Salone di New York 2018

Salone di New York: c’è anche la Mini Countryman Panamericana

-

Ibrida, plug-in e con un grande obiettivo: arrivare dall’Alaska alla Terra del Fuoco

Salone di New York: c’è anche la Mini Countryman Panamericana

Debutta nella più cool delle città, ma il suo habitat non sono le arterie illuminate a giorno della Grande Mela quanto le zone impervie di montagna, i fitti boschi e le inospitali lande della Pampa.

Al Salone di New York, BMW oltre alla concept di Mini classica con le batterie, mostra un’altra vettura elettrificata, che già dal nome chiarisce le sue intenzioni: è la Countryman Panamericana, versione speciale della prima ibrida plug-in del marchio.

Rispetto ai modelli standard, presenta fari supplementari, pneumatici speciali anti-foratura ed un portapacchi specifico per la ruota di scorta, che la trasformano in un modello votato all’avventura anche estrema.

Mica per dire: tre Mini Countryman Panamericana hybrid plug-in si metteranno in marcia sul collegamento stradale nord-sud più lungo al mondo, i 25.750 km che uniscono l'Alaska alla Terra del Fuoco.

Più precisamente, si va da Prudhoe Bay, sulla costa settentrionale dell’Alaska oltre il circolo polare artico, fino al mitico approdo di Ushuaia, lembo estremo della Terra del Fuoco in Argentina: un percorso affascinante, che pur essendo in maggioranza asfaltato presenta tratti sterrati e passaggi impegnativi, ideali per testare le qualità di un veicolo.

La Mini Countryman Panamericana Plug-In Hybrid si affida al sistema propulsivo da 224 CV resi disponibili dal 1.5 turbo benzina 3 cilindri da 136 CV e dal motore elettrico da 88 CV posto sul retrotreno, che garantisce la possibilità di viaggiare ad “emissioni zero“ per un circa di 40 km.

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento
Altri su MINI Mini Countryman
Modelli top MINI
Maggiori info
MINI
  • MINI Italia S.p.A. Via dell'Unione Europea, 1
    20097 San Donato Milanese (MI) - Italia
    02 51610111   http://www.mini.it