mostra aiuto
Accedi o registrati
normative

Parcheggio gratis senza bancomat? C'è la prima sentenza

-

Un giudice di pace dà ragione ad una automobilista sprovvista di monete per pagare la sosta sulle strisce blu. La colonnina non permetteva di pagare con la carta bancaria

Parcheggio gratis senza bancomat? C'è la prima sentenza

Ritorna di attualità la questione venuta alla ribalta la scorsa estate sulla legittimità o meno delle colonnine per il parcheggio sulle strisce blu sprovviste di bancomat. Poche settimane fa infatti un giudice di pace di Fondi (LT), riporta Il Messaggero, ha dato ragione ad un'automobilista che, sprovvista di monete, impossibilitata a pagare il ticket con mezzi alternativi come le carte di pagamento, aveva scelto comunque di parcheggiare in un'area a pagamento e di conseguenza era stata multata.

«Gli automobilisti, in mancanza dei dispositivi attrezzati col bancomat, potranno ritenersi autorizzati a parcheggiare gratis e senza il rischio di essere multati», ha scritto però lo scorso 21 febbraio il giudice Giovanni Pesce nella sentenza destinata a fare giurisprudenza.

La decisione del giudice laziale si basa sulla legge di stabilità del 2016, che estende con decorrenza dall'1 luglio dello scorso anno «anche ai dispositivi di controllo di durata della sosta, l'obbligo di accettare i pagamenti con bancomat e carte di credito».

Attenzione però, perché la mancanza della possibilità di pagare con carte o altri mezzi non comporta automaticamente il diritto a parcheggiare gratis e a vincere l'eventuale ricorso al giudice di pace. Il Comune che non si è adeguato alla norma potrebbe infatti addurre una «oggettiva impossibilità tecnica» all'installazione del POS sulle colonnine, come previsto dal decreto 179/2012.

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento