Naias 2013

Cadillac ELR: la prima elettrica ad autonomia estesa premium

-

Debutta a Detroit la nuova Cadillac ELR, elettrica ad autonomia estesa di fascia premium che sfrutta una versione aggiornata della piattaforma tecnica che equipaggia le attuali Opel Ampera e Chevrolet Volt

Cadillac ELR: la prima elettrica ad autonomia estesa premium

È stata presentata in occasione del Salone di Detroit, in programma fino al prossimo 27 gennaio, la nuova Cadillac ELR, la prima vettura elettrica ad autonomia estesa di fascia premium. Prodotta nello stabilimento General Motors di Detroit-Hamtramck, l'unico impianto di produzione automobilistica che produce veicoli elettrici ad autonomia estesa per i mercati globali in 21 paesi, la nuova ELR si presenta al pubblico come una evoluzione della concept Converj e sarà pronta per il debutto sul mercato degli Stati Uniti alla fine del 2013 mentre per la Cina e l'Europa bisognerà attendere l'inizio del 2014.

 

Le linee esterne fissano un nuovo livello all'avanguardia per il marchio, mentre il design interno presenta un nuovo corso che definirà i futuri modelli Cadillac, sottolineando l'attenzione per una moderna eleganza e tecnologia e una cura artigianale per i dettagli. La ELR sfrutta una versione aggiornata ed appositamente modificata della piattaforma tecnica EREV (Extended Range Electric Veichle) sviluppata da General Motors per andare ad equipaggiare le attuali Opel Ampera e Chevrolet Volt.

 

L’elettrica ad autonomia estesa di Cadillac è infatti spinta da un motore elettrico alimentato a batterie, mentre un propulsore termico a benzina con funzione di generatore da 1.4 litri permette di estendere l’autonomia fino a 480 km.

Questo powertrain rende disponibile una potenza di 209 CV ed una coppia di 400 Nm (Ampera e Volt invece sviluppano 150 CV e 370 Nm), mentre il motore elettrico è alimentato da una batteria a forma di T da 16,5 kWh agli ioni di litio (198 kg di peso), posizionata lungo la linea centrale del veicolo, tra le ruote anteriori e quelle posteriori per una distribuzione ottimale dei pesi.

 

Con il solo utilizzo di energia immagazzinata nella batteria, la ELR sarà in grado di percorrere secondo la Casa circa 56 km in modalità full electric a zero emissioni locali a seconda del tipo di strada, delle caratteristiche di guida e della temperatura. La modalità di guida Hold consente di decidere quando utilizzare il generatore elettrico alimentato a benzina, conservando la carica rimanente della batteria per un secondo momento.

 

Questa funzionalità consente di migliorare l'efficienza perché chi guida in città e in autostrada può conservare la carica della batteria per i percorsi urbani, dove la trazione elettrica della ELR raggiunge la massima efficienza. La batteria della ELR può essere caricata da una presa elettrica da 230V o da una stazione di ricarica dedicata da 240V. La ricarica completa del veicolo avviene in circa 4,5 ore dalla presa da 240V, a seconda della temperatura esterna. Una volta collegato il veicolo, si può programmare di ricaricarlo immediatamente o in un secondo momento, magari decidendo la ricarica in funzione dell'ora di partenza o delle tariffe elettriche.

 

La casa ha comunicato che sarà anche possibile gestire e controllare la ELR on line o con il proprio smartphone e RemoteLink, una app di OnStar. La batteria della ELR viene offerta con una garanzia di otto anni o 160.000 km, mentre al momento non sono ancora stati comunicati i prezzi di listino riservati ai diversi mercati.

 

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento