Parigi 2012

smart forstars concept

-

Debutterà ufficialmente al Mondial de l’Automobile di Parigi la smart forstars concept, un innovativo prototipo che si presenta come una coupé a trazione elettrica ricca di contenuti tecnologici e originali

smart forstars concept

In occasione del prossimo Salone Internazionale di Parigi, che aprirà le porte al pubblico dal 29 settembre al 14 ottobre, il brand cittadino del Gruppo Daimler presenterà ufficialmente l’inedita smart forstars concept, una innovativa coupé a trazione elettrica, che anticipa l’evoluzione del linguaggio stilistico del marchio.

Un puro oggetto di design

La scelta della capitale d'Oltralpe per il debutto del prototipo non è affatto casuale dal momento che smart ha un forte legame con il territorio francese, dal momento che lo stabilimento di produzione si trova ad Hambach, in Lorena. La smart forstars concept è immediatamente riconoscibile per la particolare tinta della carrozzeria denominata "alubeam rouge", che crea un suggestivo contrasto con il color titanio opaco della cellula di sicurezza tridion.


Molto originali si rivelano il design romboidale dei gruppi ottici anteriori e posteriori e le cornici esterne illuminate a LED di indicatori e luci di marcia diurna. La forma delle lampade, con linee che si sviluppano verso l'esterno, secondo gli stilisti dovrebbe ricordare le gocce sul vetro della cabina di un aereo in fase di decollo. Il concept inoltre sfoggia una serie di soluzione a dir poco fuori dagli schemi.

Soluzioni originali e tecnologiche

Le alette parasole sono di colore rosso, mentre le luci di coda possono essere aperte. La presa di carica per la batteria ad alta tensione si trova all'interno del faro di destra, mentre quello di sinistra ospita un porta bevande. Uno dei dettagli più originali però è rappresentato dal proiettore video integrato collocato al posto della presa d’aria sul cofano, mentre sulla griglia anteriore spicca il logo smart di grandi dimensioni, con l’obiettivo di valorizzare il design tridimensionale del frontale.

smart forstars concept 5
La smart forstars concept rivela soluzioni stilistiche davvero originali


Il prototipo, che in termini di carrozzeria ha molto in comune con la smart for-us, originale pick-up presentato al Salone di Detroit all'inizio di quest’anno, ha un passo più lungo rispetto all'attuale smart fortwo (2470 mm/+ 603 mm) e una carreggiata maggiorata (anteriore 1475 mm/+ 193 mm, posteriore 1475 mm/+ 90 mm), mentre le quattro ruote sono state posizionate alle estremità della carrozzeria, in perfetta armonia con lo stile che distingue da sempre smart.

Il tetto in vetro convesso si unisce al portellone

Sopra le teste dei passeggeri spicca il tetto in vetro dal profilo convesso che si unisce senza soluzione di continuità al portellone del vano di carico con apertura verso l'alto. Come avveniva sulla smart for-us, anche sulla forstars lo sportello di carico sulla coda può essere aperto elettricamente. Durante l'apertura il pianale di carico arretra di 280 mm insieme allo sportello e il portellone posteriore scorre parallelamente verso il basso: le operazioni di carico sul pianale, lungo 900 mm, promettono di diventare molto più agevoli.


Le cornici in nero lucido che si snodano al di sotto delle minigonne hanno il preciso compito di richiamare l'attenzione sulle ruote della vettura. smart forstars sfoggia cerchi a tre razze con coprimozzo abbinati a pneumatici sportivi Michelin da 245/35 ZR 21.

Sopra le teste dei passeggeri spicca il tetto in vetro dal profilo convesso che si unisce senza soluzione di continuità al portellone del vano di carico con apertura verso l'alto

All'interno regna un'atmosfera futuristica

Aperta la portiera ci si immerge in un abitacolo dominata da soluzioni stilistiche ispirate al futuro e alla funzionalità. Superfici lisce bianco perla si incontrano con elementi funzionali tecnici in alluminio spazzolato. La tonalità "alubeam rouge" si ritrova anche negli interni, richiamando esplicitamente quella della carrozzeria. I sedili a guscio, con apertura centrale, sono rivestiti in un particolare tessuto che vuole regalare un comfort di seduta simile a quello di un'amaca. I rivestimenti inoltre possono essere facilmente rimossi e questo permette di personalizzare gli interni in ogni momento.


Per i sedili sono stati scelti rivestimenti in pelle bianca, mentre per i pannelli interni delle porte è stato scelto un rivestimento a contrasto in pelle traforata. Come per la smart forvision, l'intera plancia viene utilizzata come elemento di circolazione dell'aria per il sistema di ventilazione dell'abitacolo, mentre gli elementi di comando ed i display sono orientati verso il guidatore, con il volante a due razze, aperto nella parte superiore.

smart forstars concept 6
L'abitacolo sfrutta una serie di innovazioni tecnologiche, a partire dallo specchietto retrovisotre che è costituito da uno smartphone

Lo specchietto retrovisore è uno smartphone

Invece di un tradizionale specchietto retrovisore, la smart forstars adotta uno smartphone inserito in un supporto nella parte superiore del parabrezza. Grazie alla telecamera posteriore integrata, il guidatore dispone di un'ampia visuale della zona retrostante la vettura. Lo smartphone è anche un lettore multimediale e permette di controllare il proiettore. I vani portaoggetti infine, posizionati a sinistra e a destra del vano di carico dotato di barre in alluminio, consentono di disporre di ulteriori soluzioni di stivaggio.

Powertrain elettrico per emissioni locali zero

Il cuore pulsante della smart forstars è basato sullo stesso propulsore elettrico che equipaggia la smart fortwo BRABUS electric drive concept. Rispetto al modello di serie di smart electric drive, la potenza del motore magnetoelettrico è stata aumentata a 60 kW, mentre la coppia si attesta a 135 Nm. Secondo il costruttore il concept è in grado di raggiungere una velocità massima superiore ai 130 Km/h, mentre la batteria agli ioni di litio ha una capacità di 17,6 kWh.

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento
Modelli top smart