Stellantis investe sulle batterie al litio-zolfo: hanno una densità doppia

Stellantis investe sulle batterie al litio-zolfo: hanno una densità doppia
Pubblicità
Stellantis investe nelle batterie al litio-zolfo: “hanno una densità energetica più che doppia rispetto alle batterie agli ioni di litio”
25 maggio 2023

Per accelerare la commercializzazione della batteria al litio-zolfo, Stellantis ha investito nell’azienda pioniera nell’impiego del grafene tridimensionale Lyten

Lyten sfrutterà l’esclusiva sintonizzabilità del grafene per migliorare le prestazioni dei veicoli, con il quale è possibile ridurre significativamente le emissioni di gas serra e far avanzare la transizione verso una mobilità sostenibile. 

Secondo le dichiarazioni, rispetto alle batterie agli ioni di litio, quelle al litio-zolfo non utilizzano nichel, cobalto o manganese. Infatti, non utilizzando questi materiali, l’impronta stimata sarebbe inferiore del 60% rispetto alle migliori batterie attualmente disponibili. 

Piattaforma per auto elettriche
Piattaforma per auto elettriche

Con le nuove batterie, l'approvvigionamento delle materie prime e la produzione potrebbe avvenire localmente (in Nord America e in Europa), cercando così di rafforzare la sovranità regionale

 

“Le batterie al litio-zolfo, potenzialmente in grado di offrire una densità energetica più che doppia rispetto alle batterie agli ioni di litio, materiali compositi leggeri per i veicoli che aumenteranno il carico utile e nuove modalità di rilevamento che non richiedono chip, batterie o cavi. […] Diversamente dalle forme bidimensionali del grafene, la produzione delle Lyten 3D è stata sottoposta a verifica indipendente e giudicata a impatto zero su larga scala.”

Dan Cook, Presidente e CEO di Lyten.

Pubblicità