formula 1

Mick Schumacher, test con Alfa Romeo dopo la Ferrari

-

In Bahrain prosegue il primo contatto di Schumi Jr con la Formula 1. Oggi al volante della Alfa Romeo Racing C38

Prosegue anche oggi l'approccio di Mick Schumacher alla Formula 1: dopo aver provato ieri la Ferrari SF90, Schumi Jr nella seconda giornata di test in Bahrain è salito sulla Alfa Romeo Racing C38 quest'anno affidata a Kimi Raikkonen e Antonio Giovinazzi.

Il tedesco, che nel 2019 disputa da esordiente la Formula 2 col team Prema, a Sakhir ha già brillato ottenendo ieri il secondo miglior tempo con la monoposto del Cavallino, ipotecando un sedile nella massima serie a cui per il momento sembra predestinato.

Alla fine della sua prima giornata in Formula 1, Schumacher ha percorso un totale di 56 giri pari a 303 chilometri, ovvero un giro in meno della distanza del Gran Premio di domenica. Il suo miglior crono di giornata è stato 1’29”976, a 0,6 secondi da Max Verstappen.

«Mi sono divertito un mondo oggi! In garage mi sono sentito come a casa fin dal primo momento visto che ero circondato da molte persone che mi conoscono fin da quando ero molto giovane. La SF90 è incredibile per quanto è potente, ma è anche abbastanza semplice da guidare: per questo mi sono divertito così tanto. L’aspetto che mi ha impressionato maggiormente sono i freni, potentissimi. Mi pareva di poter frenare via via più tardi, tanto avevo la certezza che la vettura avrebbe comunque fatto la curva. Ringrazio Ferrari per la straordinaria opportunità che mi ha dato», ha detto alla fine della giornata.

Insieme a lui sulla ex Sauber ha esordito oggi anche Callum Ilott, giovane talento britannico membro anche lui del “vivaio” Ferrari Driver Academy e come Mick Schumacher quest'anno impegnato in Formula 2 con il Sauber Junior Team.

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento
Modelli top Alfa Romeo