ADD 2018

ADD ‘18 Verona: Porsche Casa auto più apprezzata dai concessionari italiani

-

L’indagine DealerSTAT vede Porsche Casa auto più apprezzata dai concessionari italiani, davanti a BMW e Ford

La sentenza è chiara, all’Automotive Dealer Day di Verona 2018: ancora una volta Porsche viene premiata come casa auto più apprezzata, in termini di valutazione complessiva fornita dai concessionari. Il podio parla tedesco con anche Bmw, insieme a Ford. Il marchio più desiderato dai dealer è però Land Rover, mentre la casa che genera più fedeltà nel mandato è Bmw. Sono questi gli esiti di un quadro di sintesi dell’edizione 2018 di DealerSTAT, l'indagine annuale di Quintegia sul grado di soddisfazione dei concessionari nel rapporto con le case automobilistiche (32 marchi in totale).

Per il general manager di Quintegia, Gabriele Maramieri: “Anche quest’anno la soddisfazione delle reti, pur in leggero calo, si mantiene su standard più che sufficienti, con un punteggio medio di 3,23.L’indicatore di una rinnovata fiducia nel settore è inerente a quanti desiderano uscire dal business: l’8% mentre in piena crisi (2012) il dato arrivava al 25%. Un altro segnale di fiducia si evince dalla fedeltà al marchio, con una percentuale che dal 19% di 6 anni fa è salita fino al 52%”.

Nella rilevazione, svolta sul 55% dei concessionari italiani, Porsche riscuote per il secondo anno consecutivo il punteggio maggiore (da 1 a 5) con 3,91, grazie anche alla redditività e al management post-vendita. A seguire da vicino è Bmw, sempre sul podio negli ultimi 5 anni, con 3,84 e poi Ford, in risalita a a 3,79. Bene anche Suzuki, al quarto posto con sei posizioni guadagnate, mentre si conferma l’alto gradimento per Land Rover, Mini, Audi e Volvo. Con Jaguar e Mercedes, che perde otto posizioni, a completare la top 10, la prima italiana (Jeep) è al 19mo posto.

DealerSTAT ha misurato inoltre i marchi più desiderati e i più insostituibili dai propri dealer. Nel primo caso, i concessionari sarebbero disposti a ‘tradire’ il proprio brand con Land Rover, seguita da Kia, Suzuki, Volkswagen e Ford. Matrimonio stabile e felice invece per Bmw, Mini, Porsche, Ford e Mercedes. Nel dettaglio, la valutazione migliore della filiera è legata al prodotto (3,55), con buone performance relative alla formazione, ai servizi finanziari e ai ricambi. E se la redditività risulta appena sufficiente (3,11) sono le vendite business (2,72) il vero tallone d’Achille nel rapporto con le Case, seguite dal business dell’usato e dal supporto web.

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento