Alfa Romeo 169

Alfa Romeo 169
In arrivo a Ginevra?
13 novembre 2006

La notizia buona è che l'ormai obsoleta Alfa Romeo 166 avrà un'erede coi fiocchi, quella cattiva è che prima del 2009 non si potrà toccare e tantomeno guidare. Questo è quanto emerso al Fiat Investor & Analyst Day, svoltosi nei giorni 8 e 9 settembre al Lingotto. Un appuntamento, quello del 2006, estremamente importante per la definizione del futuro targato Fiat Auto e che ha davvero sorpreso tutti per l'imponenza della pianificazione messa in piedi dal sempre più sorprendente Marchionne.

Ma se dei tre marchi parleremo in tre appositi speciali che abbiamo realizzato (FUTURO FIAT - FUTURO Alfa Romeo - FUTURO Lancia) della Alfa 169 si può solamente iniziare ad ipotizzare come sarà: nelle slide ufficiali l'AD Baravalle ha parlato chiaramente di un prezzo compreso tra i 40 ed i 55.000 euro e di una "taglia" superiore ai 4.9 metri, che la portrebbe in diretta concorrenza con vetture di categoria premium come audi A6, bmw Serie 5 e mercedes Classe E.

Un modello che sembra avere le carte giuste per rilanciare il Biscione nel cuore degli appassionati over 50, visto che tra la compatta Junior ed lo sport utility CXOver (annunciati ufficialmente ed attesi anch'essi entro il 2010) la gamma composta da Alfa 149, Alfa Romeo 159 e Brera/Spider, tutte le fasce d'età saranno ampiamente coperte.

Ma torniamo alla Alfa Romeo 169 ed alle sue caratteristiche tecniche: il telaio sarà sostanzialmente un'evoluzione di quello utilizzato dalla eccezionale Maserati Quattroporte, mentre sul piano motoristico il Fiat Investor & Analyst Day ha svelato i tanto attesi piani tecnici per il futuro: per la Alfa Romeo 169 la gamma di propulsori a sei cilindri sarà piuttosto variegata, anche tra i turbodiesel...ed agli appassionati dei motori con la M maiuscola farà piacere sapere che potrebbe anche arrivare il V8 da 4.7 litri e 450 CV che spinge la seducente 8c Competizione.

Visto e considerato il telaio utilizzato, sembra che arrivino buone notizie anche sul fronte trazione: per tutti i modelli Alfa Romeo 169, infatti, dovrebbe essere di serie la trazione posteriore (avete letto bene, posteriore) ma è prevedibile anche l'utilizzo di soluzioni integrali per alcune versioni.

Dovrebbe essere tutto a regola d'arte anche sul fronte dei cambi: il Gruppo Fiat non fa nulla per nascondere il suo cambio robotizzato a doppia frizione del tutto simile a quello messo in campo da qualche anno dal Gruppo volkswagen. Si tratta di una soluzione estremamente intelligente, perchè permette di unire tutti i vantgaggi di un cambio manuale vero a quelli di confort di un automatico tradizionale.

Ora non rimane che portare un po' di pazienza e gustarsi il bozzetto ufficiale e le prime immagini "rubate" (via LeftlaneNews) del prototipo che potrebbe essere svelato già al Salone di Ginevra.

Ultime da News

Da Moto.it

Hot now

Alfa Romeo 166
Tutto su

Alfa Romeo 166

Alfa Romeo

Alfa Romeo
Corso Giovani Agnelli, 200
Torino (TO) - Italia
800 253 200
https://www.alfaromeo.it/

  • Prezzo
  • Numero posti
  • Lunghezza
  • Larghezza
  • Altezza
  • Bagagliaio
  • Peso
  • Segmento
Alfa Romeo

Alfa Romeo
Corso Giovani Agnelli, 200
Torino (TO) - Italia
800 253 200
https://www.alfaromeo.it/