rarità

Alfa Romeo: in vendita la RL Targa Florio del 1924

-

E' in vendita una delle Alfa Romeo più rare e importanti nella storia agonistica della Casa del Biscione, ovvero la RL Targa Florio del 1924

Alfa Romeo: in vendita la RL Targa Florio del 1924

Una delle Alfa Romeo più rare e importanti nella storia agonistica della Casa del Biscione, la RL TF del 1924, è stata inserita nell'elenco delle auto proposte per la vendita dallo specialista Kidston di Ginevra.

La vettura è di proprietà degli eredi del conte Giovanni 'Johnny' Lurani, noto gentleman driver del secolo scorso (è stato fondatore nel 1937 della Scuderia Ambrosiana di Milano assieme a Gigi Villoresi, 11 volte al via della Mille Miglia) poi divenuto esponente della FIA nel cui ambito avviò la categoria GT nel 1949 e la Formula Junior nel 1959.

Lurani è scomparso nel 1995. Questa Alfa Romeo RL TF - dove la sigla TF sta per Targa Florio - è, secondo la FIVA, l'ultimo esemplare ancora esistente del quartetto di Alfa portare all'edizione del 1924 della celebre gara stradale siciliana, quella che alla guida di Giuseppe Campari giunse quarta, a soli 14 minuti (dopo 6 ore e 46 minuti di gara) dalla vittoriosa Mercedes di Werner.

Alla Targa Florio di quell'anno il team milanese aveva portato quattro esemplari di RL, un modello da competizione derivato dalla Tipo RL 22/90 di serie.

Due di queste auto avevano un motore da 2.994 cc - quelle di Campari e di Wagner - e altre due da 3.620 cc, destinate ad Ascari e Masetti. Dopo la Targa Florio del 1924 l'auto era stata venduta all'inglese L.G. Styles, primo importatore dell'Alfa in Gran Bretagna, dove era stata immatricolata con la targa XX 5060 nel marzo del 1925.

alfa romeo rl targa florio 1924 (6)
Verrà venduta ad un prezzo tra i più elevati di sempre l'Alfa Romeo RL Targa Florio del 1924, che è stata inserita nell'elenco delle auto proposte per la vendita dallo specialista Kidston di Ginevra

 

Dopo una carriera agonistica in quel Paese, l'Alfa RL TF era passata più volte di mano sino alla fine degli Anni '50 quando era stata acquistata dallo scienziato Michael Crowley-Milling (il cui nome è legato alla nascita dell'acceleratore di particelle Lep ed alla creazione degli schermi touch screen).

Proprio gli impegni di lavoro e di studio del Crowley-Milling, (si era trasferito al Cern di Ginevra) avevano spinto il collezionista - che nel frattempo aveva restaurato la RL TF, partecipando anche all'International Alfa Romeo Rally del 1966 - a cederla al conte Lurani.

Per iniziativa del gentleman driver milanese la RL TF del 1924 è stata minuziosamente riportata allo stato originale, quello della Targa Florio, con una carrozzeria perfettamente ricostruita dalla Carrozzeria Riva di Merate, in provincia di Como.

Ora questa vettura assolutamente unica, e legata agli esordi di Enzo Ferrari come pilota proprio al volante di un'Alfa analoga a questa, torna sul mercato dopo 44 anni dall'ultimo passaggio di proprietà.

Lo specialista ginevrino Kidston non fornisce dettagli sul prezzo, ma certifica solo che l'auto ha un passaporto FIVA numero 027054, una omologazione ASI numero 0670 rilasciata il 5 maggio 1973.

Ma c'è da attendersi che la vendita, che avverrà per trattativa privata, andrà a collocarsi ai primi posti nelle classifiche delle auto di maggior valore vendute negli ultimi anni.

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento
Modelli top Alfa Romeo