Alfa Romeo si prepara ad un nuovo SUV di fascia alta per sfidare le tedesche

Alfa Romeo si prepara ad un nuovo SUV di fascia alta per sfidare le tedesche
Pubblicità
La Casa del Biscione si prepara ad assumere un nuovo ruolo all’interno di Stellantis. Per farlo punta anche su di un nuovo SUV premium che possa rivaleggiare, a dirlo è l’ad di Alfa Romeo Jean-Philippe Imparato, con BMW X5, X6 e Serie 7
25 marzo 2022

In copertina: Alfa Romeo Vassago, rendering di uno studente dell’ArtCenter College of Design della California.

Il ruolo di Alfa Romeo all’interno di Stellantis è piuttosto chiaro: prestazioni, stile, premium vero. D’altronde la Casa di Arese ha sia la storia che la tecnologia per fare bene, oltre ad un design riconoscibile e apprezzatissimo nel mondo. Lo sa bene Jean-Philippe Imparato, ad di Alfa Romeo, che in un’intervista ai colleghi di Autoweek ha dichiarato in anteprima che presto potremo vedere un SUV ad alte prestazioni per competere con i tedeschi: “Non l'ho detto a nessuno prima, ma dato che vogliamo presentarci come marchio premium di Stellantis, e poiché tutti nel mondo conoscono il nostro brand, la mia intenzione è quella di portare sul mercato un SUV di fascia alta”. Non solo, Imparato ha ridotto il campo per rendere ancora più chiaro l’obiettivo, ovvero il segmento E: "Puntiamo a modelli come la BMW X5, X6 e la Serie 7”, ha aggiunto senza nascondersi.

Come per Giulia prima e Tonale poi, è probabile che Alfa Romeo - nonostante dinamiche differenti all’interno del gruppo - impiegherà del tempo per concretizzare la vettura: “Stiamo iniziando a dargli forma”, ha spiegato l’amministratore delegato del brand. Assieme al nuovo SUV è poi attesa una berlina (sempre di segmento E) che fungerà da vera e propria ammiraglia del marchio, con contenuti e stile di riferimento per Alfa Romeo. Difficilmente i tempi di attesa saranno inferiori ai 5 anni, entro i quali dovrebbe invece arrivare il tanto chiacchierato SUV compatto Brennero. Costruito sulla piattaforma modulare CMP (ex PSA), Brennero dovrebbe rappresentare il veicolo di accesso alla gamma andando a sostituire di fatto Giulietta ormai fuori produzione da fine 2020. Ci sono buone possibilità di vederlo già il prossimo anno, con un’ampia gamma di motorizzazioni tra cui il plug-in hybrid e un’elettrico puro.

Ultime da News

Pubblicità
Caricamento commenti...