Facelift

Alpina B7 restyling

-

Debutterà in occasione del Concorso d’Eleganza di Pebble Beach la versione restyling dell’Alpina B7, ammiraglia high-performance da 540 CV

Alpina B7 restyling

Il marchio tedesco specializzato nell’elaborazione delle vetture che compongono la gamma della Casa dell’Elica, ha presentato la rinnovata Alpina B7, che si basa sulla versione restyling dell’ammiraglia BMW Serie 7, svelata ufficialmente solo poche settimane fa.

La versione messa a punto da Alpina viene assemblata insieme alla normale serie 7 sulle linee di produzione di Dingolfing, ma vengono completate a mano solo in un secondo momento, presso la fabbrica di Buchloe. Per sottolineare l’esclusività di questo tipo di vettura, i clienti europei hanno la possibilità di ritirare la propria Alpina B7 circondati dallo scenario suggestivo del BMW Welt di Monaco di Baviera, dove ha sede anche il museo dello storico marchio bavarese.

L’Alpina B7 sottoposta a facelift si differenzia dalla precedente generazione per più di 30 nuove componenti, tra cui spiccano il rinnovato paraurti, che ora sfoggia un design più moderno e filante, con eleganti modanature cromate orizzontali e le nuove luci fendinebbia a LED.

La fiancata si distingue naturalmente per i tipici cerchi in lega a 20 razze da 21 pollici, che rappresentano un marchio di fabbrica inconfondibile dello storico preparatore BMW, mentre la sezione di coda sfoggia un alettone sul portellone del bagagliaio e quattro terminali di scarico cromati, inglobati all’interno del paraurti, che sottolineano il carattere prestazionale della vettura.

La vera anima dell’Alpina B7 però è racchiusa al di sotto del cofano che nasconde un propulsore a otto cilindri con architettura a V da 4.4 litri dotato di un sistema di sovralimentazione biturbo. La vettura è in grado di sviluppare 540 CV di potenza, che vengono gestiti da un sofisticato cambio automatico frazionato ad otto rapporti, appositamente modificato dai tecnici Alpina.

L’ammiraglia high-performance tedesca, disponibile sia in versione a passo lungo che a passo corto, può essere abbinata non solo alla trazione integrale xDrive ma anche a quella posteriore sDrive, che promette di regalare sensazioni di guida più elevate, riservate senza dubbio ai guidatori più esperti.

Secondo la Casa, l’Alpina B7 restyling è in grado di scattare verso i 100 Km/h con partenza da fermo in 4,3 sec, mentre le versioni a trazione posteriore possono raggiungere velocità nell’ordine dei 310 Km/h.

Naturalmente tanta potenza ha reso necessario rivedere profondamente l’assetto, che ora può contare su un sistema di ammortizzatori tarati appositamente dai tecnici tedeschi, mentre anche l’impianto frenante di serie è stato modificato per fare posto ai più prestazionali dischi freno carboceramici.

Trattandosi di un ammiraglia, si dimostra naturalmente ai vertici l’equipaggiamento fornito di serie, dove spiccano il sistema Start&Stop, i fari allo Xeno adattativi e il sofisticato pacchetto Active Protection System.

In via opzionale i clienti possono scegliere i gruppi ottici full LED, l’impianto audio Bang & Olufsen e una serie di inedite tinte per la carrozzeria, in alternativa al classico blu Alpina, oltre a numerose personalizzazione per l’abitacolo, che può essere rifinito con materiali pregiati come la ceramica.

L’Alpina B7 restyling verrà presentata ufficialmente in occasione del Concorso d’Eleganza di Pebble Beach in programma per il prossimo agosto e verrà commercializzata a partire da settembre. Negli Stati Uniti il prezzo di listino parte da 128.495 dollari (circa 102.000 euro).

 

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento