BMW M3 Touring, trazione integrale e 510 CV

Simone Lelli
  • di Simone Lelli
Arriva la BMW M3 Touring e lo fa con un anteriore aggressivo e audace, ricco di forme e spigoli
  • Simone Lelli
  • di Simone Lelli
22 giugno 2022

Finalmente ci siamo: BMW ha rivelato la sua M3 Touring, vettura per famiglie che non perde però l'occasione di mostrare i muscoli sotto molti aspetti, complice l'ispirazione presa da M3 e M4 coupé. Parlando dell'estetica, il frontale si mostra bello spigoloso e muscoloso, con un fare cattivo capace di far intuire subito che stiamo parlando di una BMW M. Sulle ruote trovano spazio cerchi in lega (da 19 pollici anteriormente, da 20 pollici posteriormente), con dei freni giganti (che possono essere messi in carboceramica come optional). Posteriormente invece troviamo un estrattore in carbonio con quattro terminali di scarico davvero grandi, mentre spicca la tinta a contrasto sul tetto, ovviamente di colore nero (ma si può prendere anche in carbonio o con lo stesso colore della carrozzeria).

Sull'auto invece troviamo sedili sportivi con intelaiatura in fibra di carbonio, mentre sul cruscotto abbiamo il BMW Curved Display che fonde lo schermo per la guida da 12,3 pollici insieme al 14,9 pollici per l'infotainment. Presenti poi ovviamente tutti gli ADAS del caso, a partire dal sistema di anticollisione passando poi al lane assistant e ai sensori del parcheggio (optional disponibile anche per il mantenimento di corsia, il cruise control adattivo, il parking assistant e il riconoscimento dei segnali stradali).

L'animo familiare però viene mantenuto, anche se l'auto urla sportivo da ogni poro: lo si può notare dallo spazioso bagagliaio ceh va dai 500 litri fino ai 1.510 litri, dalle funzionalità di infotainment e dall'apertura del portelone in modalità elettrica.

Tutto questo non fa mancare però i cavalli sotto al cofano, visto che abbiamo un 3 litri 6 cilindri da 510 CV (650 Nm di coppia), con cambio automatico a 8 rapporti M Steptronic e trazione integrale M xDrive. Tutto questo tradotto in numeri significa da 0 a 100 km/h in 3,6 secondi, una velocità massima di 250 km/h (che arriva a 280 km/h con il pacchetto M Driver) e un sistema di serie che peremtte di avere report dettagliati su giri di circuito e derapate.

Argomenti

Da Moto.it

Caricamento commenti...