Ginevra 2013

Borio: «La futura Citroen C4 Picasso sarà al vertice della categoria»

-

Massimo Borio, Direttore Marketing e Comunicazione di Citroen Italia a Ginevra ci ha parlato della C3 restyling ma soprattutto della futura Citroen C4 Picasso che arriverà alla fine dell'anno

Borio: «La futura Citroen C4 Picasso sarà al vertice della categoria»

 

In occasione dell'83° Salone Internazionale di Ginevra abbiamo parlato con Massimo Borio, Direttore Marketing e Comunicazione di Citroen Italia, che ci ha spiegato com'è cambiata la rinnovata C3 e come sarà la futura C4 Picasso anticipata dal Technospace concept.

 

Quali sono le novità esposte a Ginevra?

«Qui a Ginevra portiamo tutto il dinamismo di Citroen. Abbiamo un’offensiva prodotto molto forte perché introduciamo la rinnovata Citroen C3 che rappresenta la continuità di un modello storico della gamma C, peraltro il più venduto della gamma Citroen. La seconda innovazione che portiamo per potenziare la nostra offensiva prodotto è la Citroen Technospace Concept, che lascia prefigurare le sembianze della nuova C4 Picasso che verrà presentata nei Saloni dell’Auto nella seconda parte del 2013. A fianco dell’offensiva prodotto schieriamo una vera e propria offensiva tecnologica con l’introduzione della tecnologia Hybrid-Air. Si tratta di una vera e propria rivoluzione perché è un nuovo modo di pensare un powertrain full-hybrid che abbina all’aria compressa una tecnologia che fa parte del DNA Citroen, ovvero l’idraulica.»

 

In che cosa è cambiata la Citroen C3 restyling?

«La rinnovata C3 capitalizza i punti di forza dell’attuale C3 e quindi mantiene un design delle linee arrotondate, dinamiche ed essenziali. Rimane il parabrezza Zenith che offre la più grande visibilità del mercato e continuano ad essere utilizzati materiali curati in ogni dettagli per aumentare il benessere a bordo. La C3 restyling viene equipaggiato con due motorizzazioni a benzina a tre cilindri della famiglia Pure Tech, ovvero un 1.000 da 62 CV e un 1.200 da 82 CV. Disponibili anche 4 diesel, di cui 3 dotate di tecnologia e-HDI che comprende FAP e Start&Stop di seconda generazione.»

«I prezzi partono da 12.400 euro per arrivare ai 19.400 euro della versione top di gamma, mentre la versione d’ingresso diesel costa 15.900 euro. Si tratta di una gamma motorizzazioni molto interessante perché le unità a benzina permettono di risparmiare fino al 25% di carburante e di emissioni di CO2, con una potenza cresciuta del 15% rispetto alle motorizzazioni tradizionali.»

 

Come sarà la futura Citroen C4 Picasso, anticipata qui a Ginevra dal Technospace Concept?

«La Citroen Technospace Concept anticipa la futura C4 Picasso, uno dei monovolume più amati in Europa e senza dubbio anche in Italia. La particolarità di questo concept è rappresentata dallo stile e dal design, che assume una conformazione di assoluta rottura rispetto agli altri monovolume alla stessa storia di Citroen. Con la nuova C4 Picasso infatti si darà inizio infatti ad un nuovo studio di design ma anche a importanti novità tecniche. La futura monovolume infatti sfrutta la nuova piattaforma EMP2 capace di ottimizzare le masse e quindi le emissioni di CO2 che potranno arrivare a valori non superiori ai 98 g/km. Inoltre la nuova piattaforma ci permetterà di avere il bagagliaio più ampio della categoria con oltre 574 litri di capacità, mentre all’interno la futura C4 metterà in mostra il nuovo schermo da 12 pollici full touch da cui si controllano tutte le funzionalità dell’auto e un sedile passeggero Luonge che permetterà al passeggero di allungare le gambe proprio come si può fare in treno o in aereo. La nuova C4 Picasso arriverà in Italia alla fine del 2013.»

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento