attualità

Daimler: tagli per «migliaia di posti di lavoro»

-

Il costruttore tedesco punta a risparmiare 1,4 miliardi in due anni

Daimler: tagli per «migliaia di posti di lavoro»

Dopo BMW e Audi, anche Daimler annuncia un piano straordinario per tagliare i costi: il costruttore di Stoccarda dopo aver raggiunto un accordo con i sindacati tedeschi ha riferito che «punta a tagliare migliaia di posti di lavoro in tutto il mondo entro la fine del 2022».

In Germania il costo del lavoro sarà ridotto attraverso prepensionamenti e contratti part-time e la contestuale riduzione dei contratti a 40 ore settimanali e ampliamento della platea di lavoratori con contratti temporanei, mentre il management sarà ridotto del 10%.

Il piano porterebbe, secondo Daimler, ad un risparmio di 1,4 miliardi di euro entro il 2022. «L'industria automobilistica è nel mezzo della più grande trasformazione della sua storia. Lo sviluppo verso una mobilità neutrale in termini di CO2 richiede ingenti investimenti, motivo per cui Daimler ha annunciato a metà novembre che avrebbe lanciato un programma per aumentare la competitività, l'innovazione e la forza degli investimenti», spiega una nota dell’azienda.

  • barbasma_521775, Azzate (VA)

    Una domanda, ma dopo tutti questi esuberi dal settore automotive causati dalla conversione industriale all'elettrico, chi comprera' le auto elettriche?
Inserisci il tuo commento
Modelli top Mercedes-Benz