tecnica

Il V12 Cosworth della Gordon Murray T.50 [minimo - 12.100 in 0,3 secondi]

-

La hypercar inglese usa un motore pazzesco

Il V12 Cosworth della Gordon Murray T.50 [minimo - 12.100 in 0,3 secondi]

Un nuovo “mezzo incredibile” specie ai giorni nostri, dove debuttano auto elettriche per la città. È la T.50 Gordon Murray. Ma incredibile per cosa? Un po’ tutto, non solo guida e prezzo. Oggi parliamo del motore: GMA-Cosworth V12 elettrificato, poco, a 48V. Non è certo rilevante quell’ISG, in mezzo a un motorone aspirato con V di 65 gradi che da già buona parte della sua coppia a 2500 giri.

L’auto dello zio Gordon di oggi, deve battere la “sua” McLaren F1. Ecco allora questo 3.994 cc, in lega, con lubrificazione a carter secco e rapporto di compressione 14: 1. Pesa solo 178 Kg e i giri massimi ammessi sono 12.100, per dare oltre 650 CV (chi dice anche 690CV, secondo le condizioni) a una vettura che pesando meno di una tonnellata ha un rapporto peso / potenza meglio anche della McLaren P1 GTR.

Poiché il dato sbalorditivo è che i 12.100 giri, dal minimo si “vedono” in 0,3 secondi, quello ancor più esagerato conseguente è che la velocità di ripresa di questo motore, è 28.400 giri / min al secondo. Numeri migliori di quelle rivali che vuole battere, come di quasi ogni vettura stradale (ammesso che i numeri tutti li diano e giusto).

Valvole e bielle sono in titanio, camme a ingranaggi, quattro corpi farfallati, fasatura variabile. La frizione è a tripla piastra in carbonio, silicone e titanio. Per far funzionare la trasmissione manuale a sei rapporti, su queste velocità esagerate, la T.50 usa un’elettronica con software precisissimo in grado di smuovere l'acceleratore quel tanto che basta.

  • Cosworthgu

    Tutto stupendo, peccato vi sia l'elettrico...
    Su un capolavoro meccanico del genere non trovo il senso.
Inserisci il tuo commento