auto elettriche

Jaguar, la rinascita elettrica della E-Type. Diventa un modello di serie

-

Dopo la spettacolare one-off nascerà una versione elettrica della Jaguar E-Type realizzata su commissione

Chi ricorda la vettura del matrimonio tra il Principe Harry e Meghan Markle? Era la Jaguar E-Type Zero Concept, un esemplare unico realizzato dalla Casa di Coventry installando su una E-Type del 1968 un propulsore elettrico da 220 kW.

Da ora in poi il reparto Jaguar Classic offrirà versioni restaurate di E-Type riconvertite con un propulsore elettrico che nasceranno nello stabilimento Classic Works di Coventry. Agli attuali proprietari di E-type, Jaguar Classic offrirà anche un servizio di conversione per trasformare la propria vettura in una E-Type elettrica. Per preservare l’autenticità della preziosa roadster del Giaguaro, la conversione ad EV sarà completamente reversibile. Maggiori dettagli sulle specifiche tecniche e sui prezzi saranno resi noti in seguito.

Al momento Jaguar Classic sta raccogliendo tutta una serie di manifestazioni d’interesse da parte di potenziali clienti. Le consegne delle prime E-type Zero elettriche sono previste per l’estate del 2020.

Le E-Type convertite in elettriche dovrebbero avere caratteristiche e prestazioni simili a quella della one-off E-type Zero: powertrain da 220 kW che offre un'accelerazione da 0 a 100 km/h in 5,5 secondi, autonomia di 270 km grazie alle batterie agli ioni di litio da 40 kWh che possono essere ricaricate in sei o sette ore a seconda della fonte di alimentazione.

Unica deroga rispetto alla E-Type classica sono i fari a led e la plancia in fibra di carbonio con strumentazione digitale. Visto che il motore elettrico ha dimensioni e un peso a quello del motore XK sei cilindri benzina della E-type originale, telaio, sospensioni, freni e distribuzione dei pesi rimangono praticamente identici a quelli dell'antenata.

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento