curiosità

La Google Car fermata dalla polizia: intralciava il traffico

-

E' accaduto a Mountain View. Dietro l'auto a guida autonoma si era formata una coda di altre vetture perché la sua velocità massima è limitata a 40 km/h. Ma niente multa, era autorizzata

La Google Car fermata dalla polizia: intralciava il traffico

Ha percorso quasi 2 milioni di chilometri e sinora non era mai accaduto. Ma prima o poi doveva arrivare  il momento per l'auto a guida autonoma di Google di essere fermata dalla polizia ed è successo a Mountain View, dove una delle Google Car che il gigante californiano sta testando su strada è stata bloccata da un poliziotto in moto del Mountain View Police Department. 

 

Il motivo? Un eccesso di... lentezza. La vettura, su cui a bordo era presente un ricercatore, procedeva a 24 miglia orarie in una strada in cui la velocità consentita è di 35 miglia orarie. Così, dietro la Google Car si era formata una coda di vetture che ha insospettito l'agente. 

 

Dopo aver intimato l'alt il poliziotto ha scoperto che si trattava di una vettura di Google e non di una “golf cart” come aveva sospettato, per cui non ha proceduto ad alcuna contravvenzione dal momento che Google è stata autorizzata a testare le sue automobili su strade con un limite massimo di velocità proprio di 35 miglia all'ora. Se non fosse stata autorizzata, avrebbe infranto l'articolo 22400(a) del California Vehicle Code, ovvero il codice della strada della California, ha spiegato il poliziotto al conducente. 

 

Non è detto che non succeda di nuovo, dal momento che le auto di Google hanno una velocità massima limitata a 25 miglia orarie (circa 40 km/h) per ragioni di sicurezza. 

  • flashrandom, Pescara (PE)

    Ne deve passare di acqua sotto i ponti

    Quando le vedremo davvero sulle nostre strade (in Italia, con tutti gli ostacoli che ci sono) probabilmente saremo tutti vecchi.
Inserisci il tuo commento