novità

Mercedes GLB, l’ottava componente

-

La Casa della Stella amplia ulteriormente la sua gamma SUV con la GLB, sport utility di dimensioni medie che unisce vocazione offroad ad un’abitabilità adatta alla famiglia. Arriverà a fine anno

Mercedes colma il gap tra GLA e GLC con la Mercedes GLB, ottava componente della sempre più grande famiglia SUV della Casa di Stoccarda che debutterà nel listino italiano alla fine dell’anno. La GLB rientra nel segmento delle medie, con una lunghezza di 4,63 metri, ma il generoso passo di 2 metri e 83 può assicurare spazio a bordo fino a 7 passeggeri.

Il design si inserisce nel segno della tradizione fuoristradistica di Mercedes, con linee squadrate, sbalzi corti, frontale verticale ed una discreta altezza da terra, ingentilito però da tocchi che vivacizzano il look come l’andamento della linea di cintura che mostra uno “scalino” per raccordarsi al montante posteriore.

Intelligente la soluzione che vede le portiere scendere fino alla linea del sottoscocca, in modo da evitare di sporcare chi sale a bordo nelle giornate piovose o dopo una puntata su uno sterrato.

Il posteriore della nuova GLB
Il posteriore della nuova GLB

Sulla plancia domina il grande schermo digitale che include la strumentazione e le funzioni del sistema di infotainment MBUX, mentre i comandi della climatizzazione sono allineati sotto le bocchetti centrali illuminate a led. Sotto di essi vi è un generoso tunnel con vano portaoggetti con chiusura a saracinesca, mentre le funzioni di bordo come ad esempio quelle di navigazione si possono impostare tramite un touchpad corredato di un bel poggiapolso.

La nuova Mercedes GLB promette una grande abitabilità e versatilità: a richiesta, la seconda fila di sedili scorre in senso longitudinale di 14 cm, mentre l'inclinazione degli schienali è regolabile già di serie su più posizioni. Si ottengono così fino a 179 litri di capacità in più in un bagagliaio il cui volume può variare da 560 a 1.755 litri. Come detto, è possibile a richiesta avere anche una terza fila di sedili, sulla quale, avverte la Casa tedesca, possono prendere posto passeggeri di statura non superiore a 1,68 metri.

La plancia che si sviluppa per linee orizzontali
La plancia che si sviluppa per linee orizzontali

Sull'asse anteriore della GLB sono presenti sospensioni di tipo McPherson, mentre al posteriore è montato un asse multilink a molle elicoidali. A richiesta sono disponibili le sospensioni attive, che permettono al conducente di passare da una taratura più confortevole a un settaggio più sportivo.

I modelli con trazione integrale 4MATIC dispongono del pacchetto Offroad che in abbinamento ai fari a led prevede una speciale funzione di illuminazione per riconoscere meglio gli ostacoli nella guida notturna in fuoristrada. Sono disponibili tre mappature per il comando della trazione: “Eco/Comfort”, “Sport” e, opzionalmente, “Offroad” che ripartisce la coppia al 50% tra i due assi.

Sarà disponibile anche a 7 posti
Sarà disponibile anche a 7 posti

Tra i motori a benzina, il modello base è rappresentato dall’1,33 litri di cilindrata della GLB 200, un quattro cilindri da 163 CV e 250 Nm abbinato ad un cambio doppia frizione a 7 rapporti. La trazione in questo caso è anteriore. L’alternativa sempre a benzina è la GLB 250 4MATIC 2 litri da 224 CV.

Anche le motorizzazioni a gasolio, tutte abbinate al cambio 8G-DCT offrono la scelta tra la trazione anteriore e quella integrale con la GLB 200d 2 litri da 150 CV, mentre la GLB 220d da 190 CV è disponibile solo con trazione integrale. Tutte le versioni Diesel della Mercedes GLB vantano consumi medi compresi tra 4,9 e 5,5 l/100 km a seconda della versione.

  • bradipo24, Biella (BI)

    Ci mancava un altro pulmino di più di 460 cm di lunghezza. La responsabilità di offrire un suv / crossover sportiveggiante che non superi i 440 cm resta tutta sulle spalle della GLA ?
Inserisci il tuo commento
Modelli top Mercedes-Benz