Ginevra 2012

Mini John Cooper Works Countryman

-

Sarà tra le protagoniste dello stand Mini all'82° Salone di Ginevra la Mini John Cooper Works Countryman, caratterizzata da una inedite veste estetica oltre che da un un propulsore appositamente sviluppato in grado di erogare fino a 218 CV di potenza e 280 Nm di coppia

Mini John Cooper Works Countryman

Verrà presentata ufficialmente nel corso del prossimo Salone dell'Automobile di Ginevra la Mini John Cooper Works Countryman, variante sportiva della Countryman equipaggiata di serie con il sistema di trazione integrale ALL4 e alimentata da un motore turbo a quattro cilindri sviluppato ex novo ed in grado di erogare 218 CV di potenza massima, ed è il primo modello John Cooper Works ordinabile, in alternativa al cambio manuale a sei marce, anche con un cambio automatico a sei rapporti.

Disponibile in sette colorazioni esterne, la Mini John Cooper Works Countryman propone tinte a contrasto per tetto e cover degli specchietti, colorazione questa ripresa anche dalle bande sportive, disponibili a richiesta, che percorrono la vettura su cofano, fiancate e portellone posteriore, mentre il logo John Cooper Works applicato sulla griglia del radiatore, sul cofano posteriore, sui battitacco e sugli indicatori di direzione laterali funge da ulteriore simbolo identificativo.

Aperta la portiera è possibile notare degli inediti sedili sportivi in stoffa nella fantasia Diagonal Track Carbon Black con cuciture decorative di contrasto rosse, disponibili in via opzionale in pelle Lounge Carbon Black Championship Red, oltre alle modanature interne nella zona del cockpit, delle porte e della consolle centrale in color nero pianoforte. La variante Chili Red comprende delle modanature rosse per il cockpit e le porte e una striscia rossa per le modanature nere della consolle centrale. La dotazione include inoltre un volante sportivo con cuciture decorative rosse, il logo John Cooper Works, un quadrante scuro per l'indicazione della velocità e del numero di giri, il cielo del tetto colore antracite, la leva del cambio con schema di cambiata rosso, cuciture di contrasto rosse per il soffietto della leva del cambio e tappetini con cuciture a vista rosse.

Sotto al cofano pulsa una unità da 1.6 litri con turbocompressore Twin-Scroll dotato di intercooler, grazie a cui, insieme all'iniezione diretta di benzina e al sistema di comando delle valvole BMW Valvetronic, tale propulsore è in grado di sviluppare fino a 218 CV di potenza e 280 Nm di coppia, quest'ultimo valore in grado di lievitare di 20 Nm grazie alla funzione overboost.

Per migliorare le caratteristiche dinamiche l'assetto è stato ribassato di 10 mm, mentre molle e ammortizzatori hanno guadagnato una nuova taratura più rigida, i cerchi sono divenuti da 18 pollici di diametro (opzionali da 19)  e l'impianto frenante è stato appositamente sviluppato.

In grado di scattare verso i 100 km/h con partenza da fermo in un tempo di 7.0 secondi ed in grado di raggiungere una velocità massima di 225 km/h, se abbinata al cambio manuale, o 223 km/h se abbinata alla trasmissione automatica, la Mini John Cooper Works Countryman dichiara un consumo di 7.2 l/100 km con cambio manuale, e 8.0 l/100 km con cambio automatico, oltre ad emissioni di CO2 rispettivamente pari a 167 e 187 g/km a seconda della trasmissione, di cui solo quella manuale abbinata di serie al sistema start&stop, ed arriverà nelle concessionarie a partire dall'autunno ad un prezzo ancora da definirsi.

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento
Altri su MINI Mini Countryman
Modelli top MINI
Maggiori info
MINI
  • MINI Italia S.p.A. Via dell'Unione Europea, 1
    20097 San Donato Milanese (MI) - Italia
    02 51610111   http://www.mini.it