parco auto italia - diesel

Parco circolante Italia, Auto diesel: sono il 43% e le Euro3 svettano ancora al Sud

-

Mezzi diesel sopra i 22 milioni nel complessivo nazionale, con 5 milioni di auto diesel classe Euro3 o inferiore ancora attive in Italia: in vetta la regione Molise

Parco circolante Italia, Auto diesel: sono il 43% e le Euro3 svettano ancora al Sud

Tutti a parlare di mobilità elettrica in crescita e diesel che, prima o poi, vanno in pensione se non sono almeno Euro4 con DPF. Ma i numeri esatti? L’ultima ricerca divulgata parla di cinque milioni di auto con motori diesel classe Euro3, o inferiore, ancora iscritte nei registri della motorizzazione. La stima, pur non potendo essere presa come valore certo, indica percentuali certo vicine alla realtà effettiva: quasi il 30% di auto per uso privato circolanti in Italia che sono a gasolio, di classe Euro3 o inferiore. Sono proprio quelle che molti poteri forti mirano e soppiantare più velocemente, nel caso serva a suon di politiche restrittive sulla circolazione, o espansive, con incentivi alla sostituzione. Invero di queste auto molte sono ancora in ottimo stato e usate in modo da non arrecare grande danno all’ambiente, contrariamente a certi mezzi sfruttati quotidianamente all’osso senza curare l’efficienza dei sistemi alimentazione (ovvero: emissioni fuori controllo anche se sulla carta sia una Euro5, tanto per dire).

Per dare un’ulteriore misura del fenomeno motori diesel in Italia, secondo gli archivi della Motorizzazione, in totale i mezzi diesel Euro3 o inferiori ancora immatricolati sono quasi 8,3 milioni ovvero circa il 16% del parco mezzi italiano “potenzialmente” circolante. Includendo anche gli Euro4, Euro5 ed Euro6, i mezzi diesel registrati in Italia sono più di 22,3 milioni, quasi il 42,9% del totale. E questo sarebbe il passato che sparisce? Probabile ma non certo in fretta, non certo senza spostare alcuni equilibri, tecnici, economici e del settore automotive nell’insieme. Intanto vediamo meglio i numeri e i luoghi, del tanto amato, prima e imputato, ora, motore diesel sotto i cofani delle auto.

Berlina di classe Alfa 166, se è una Euro3 senza DPF la buttiamo?
Berlina di classe Alfa 166, se è una Euro3 senza DPF la buttiamo?

Auto diesel Euro3, dove?

Secondo questa indagine sono soprattutto le regioni del Sud Italia, che occupano le prime otto posizioni della classifica, a essere popolate di auto a gasolio Euro0, Euro1, Euro2 o Euro3 (che poi alcune Euro3, francesi, il FAP lo avevano già, ndr). In Molise e Basilicata almeno una auto su cinque è diesel Euro3 o inferiore (parlando di uso privato) quindi, con percentuali inferiori alla media ma superiori al 15%, ci sono: Calabria (19%) Puglia (18,5%) Sicilia (17,2%) Campania (16,7%) e Abruzzo (15,4%). In coda il profondo Nord, con la Valle d'Aosta terra in cui solo l'8,5% delle auto private è un diesel Euro3 o inferiore.

Percentuali a parte, a livello di numero assoluto, è però la Lombardia la regione più popolata di auto Euro3 diesel o inferiori, con quasi 590mila veicoli. Sono quelli oggetto delle recenti misure limitanti, più volte discusse qui si Automoto.it.

La 147 nacque Euro3, dotandosi poi anche del DPF, sui diesel Euro4
La 147 nacque Euro3, dotandosi poi anche del DPF, sui diesel Euro4

  

Fonte dati: da Facile.it su numeri ufficiali del Ministero

  • Nick_Farl_4014655, Agugliano (AN)

    I "poteri forti" possono dire tante cose, ma la realtà è una: gli italiani hanno necessità dell'auto ma spesso non hanno i soldi per acquistarne una nuova e quindi tengono quella vecchia.
    Prima di fare le grandi battaglie da benpensanti, bisognerebbe dare agli italiani uno stipendio decente. Solo che questo è molto più difficile che scrivere su un foglio di carta un'ordinanza con divieto di circolazione...
Inserisci il tuo commento