Aspettative di vendita

Pomigliano: riflettori puntati sulla Nuova Panda

-

I Vertici del Gruppo Fiat hanno riposto molte aspettative sulla nuova citycar torinese, che si pone l’obiettivo di conquistare ampie quote di mercato anche negli altri Paesi europei, grazie alle sue doti di abitabilità e di efficienza ma soprattutto grazie ad un prezzo competitivo

Pomigliano: riflettori puntati sulla Nuova Panda

L’Amministratore Delegato del Gruppo Fiat Sergio Marchionne e i Vertici del Marchio torinese hanno riposto molte aspettative sulla nuova Panda, presentata nello stabilimento di Pomigliano d'Arco.

La nuova city car potrebbe infatti rivelarsi un asso vincente per il rilancio delle vendite, perché arriva con le caratteristiche giuste (motori piccoli e a basso consumo, grande abitabilità, elevati contenuti per il confort e la sicurezza e prezzi accessibili) in un momento in cui gran parte del mercato guarda ai modelli di fascia bassa.

In un periodo di crisi come questo infatti, il taglio dei consumi, la riduzione dei costi di gestione e le basse spese per le riparazioni diventano criteri fondamentali da tenere presenti al momento dell’acquisto e la nuova Panda si propone di incontrare tali esigenze.

La nuova Panda verrà commercializzata dal prossimo febbraio a un prezzo che parte da 10.200 Euro e dovrà confrontarsi fin da subito con numerose rivali, come la Toyota Aygo, la nuova Volkswagen Up! o la rinnovata Renault Twingo.

Il Gruppo Fiat ha investito moltissimo sulla nuova Panda (più di 800 milioni, compresi quelli per il moderno impianto di Pomigliano) perché la city car torinese ha l’obiettivo di conquistare ampie quote di mercato anche negli altri paesi europei, dove attualmente sono le auto del segmento B degli altri competitor a fare i grandi numeri.

In Europa le auto appartenenti al segmento A, coma la nuova Panda, valgono circa l'8% (contro il 17% in Italia) ma le previsioni, espresse anche da Volkswagen al lancio della Up!, indicano una potenziale crescita al 20% entro il 2020, sostenuta anche dalla necessità di utilizzare nelle aree urbane modelli sempre più compatti ed ecologici.

Olivier Francois, Responsabile del Brand Fiat ha dichiarato: «Al contrario delle solite city car, Panda non è solo la seconda macchina della famiglia, in quanto ha le più alte percentuali di vendita del segmento come prima auto di casa. Panda dispone inoltre di una carta in più, rappresentata dai 6,4 milioni di Panda vendute nella sua storia, che corrispondono a oltre 16 milioni di Pandisti fedeli, che hanno posseduto o guidato una Panda».

Francois ha aggiunto: «Questo nuovo modello sarà disponibile con 3 allestimenti, 4 motori, 7 pacchetti di accessori, 9 ambienti interni e 10 colori, in modo da dare a ciascuno la propria Panda e inoltre è stato predisposto un piano aggressivo sia di attacco, sia di difesa dei nostri clienti.»

«Panda ha la più alta fedeltà del suo segmento. Su 100 unità vendute, ben 46 vengono acquistate da Pandisti. Per premiare questa fedeltà abbiamo predisposto una serie di iniziative.

«Ecco un esempio: inviteremo i clienti in concessionaria a festeggiare e scoprire la nuova Panda con un test drive, mentre la loro auto riceverà un check-up in omaggio. E abbiamo creato il pacchetto Panda 100 x 100, per rendere l'acquisto sereno e accessibile, anche in questo momento difficile. Panda potrà essere finanziata con 100 euro al mese, e fino a 100 mesi, con la possibilità di sostituirla quando si vuole e con l'assicurazione in caso di perdita di lavoro.»

  • crazyscientist, Cesena (FC)

    panda consumi

    In famiglia ho 2 citycar aygo per le donne che stanno sempre in giro tra il traffico urbano extraurbano, bhe i consumi sono tra i 18-20 km/lt REALI andando normali con costi di manutenzione esigua soprattutto fuori garanzia.
    Per il 2012 avevo l'intenzione di guardare la panda più spaziosa e sicura ma poi balzano gli occhi sui motori, il twinair è un idrovora lo ha un mio amico su 500 e fa delle medie da 12 km/lt è una cosa improponibile nel 2012.
    Con l'altro motore 1200 a benzina su panda saremo sui 15 al litro, pagando di più di assicurazione rispetto ad un 999 cc, allora l'unico che si salva per consumi è il 1300 disel multijet però il prezzo aumenta e pure l'assicurazione.
    Per chi deve tirare la cinghia e soprattutto consumi contenuti questa non è di certo l'auto giusta. E' ora di svegliarsi.
Inserisci il tuo commento
Altri su Fiat Panda
Modelli top Fiat
Maggiori info
Fiat
  • Fiat Automobiles S.p.A. Corso Giovani Agnelli, 200
    10135 Torino (TO) - Italia
    800 342 800   http://www.fiat.com