EPOCA

Porsche Speedster 356 A /1600: la super classica d’epoca all'asta

-

Uno dei progetti di Porsche più apprezzati di sempre viene emesso all'incanto senza prezzo di riserva: preparate il portafogli

Ad avere un mezzo milione di euro da spendere, con ogni probabilità, questa Porsche Speedster 356 A / 1600 sarebbe un ottimo investimento, forse meglio di una casa. Peccato che, perlomeno per chi scrive, la scelta rimanga solo quella di scriverne da un computer e, magari, appenderne un poster in garage.

Oggi parliamo di una delle auto più apprezzate mai costruite da Porsche e che, sebbene sia nata come “entry level” per il mercato statunitense, ad oggi abbia raggiunto quotazioni stellari nelle ultime aste, facendo gola ai collezionisti di tutto il mondo.

Andando a dare un’occhiata alla storia del modello, bisogna ricordare che l’dea del progetto non nacque in Germania, bensì negli Stati Uniti dall’importatore Porsche Max Hoffman che aveva un’ottima conoscenza del mercato automobilistico statunitense.

La trovata fu quella di costruire un’auto sportiva più accessibile ai clienti a stelle e strisce, proponendo un’alternativa alla bellissima ma assai costosa 356, dandole anche un nome specifico ed evocativo: Speedster.

 

 

La Speedster era minimalista nelle dotazioni con un parabrezza a mezzaluna, facilmente rimovibile per le competizioni, interni abbastanza spogli ma ben rifiniti con cruscotto con tachimetro, strumento che indicava la temperatura del motore e un indicatore del carburante, mentre il contagiri e altri strumenti potevano essere ordinati come optional.

Molti ragazzi americani – benestanti – usavano la propria Speedster per cimentarsi nelle corse durante i fine settimana; in questa categoria rientra anche un certo James Dean, prima che passasse alla Porsche 550 Spyder che, come risaputo, gli fu fatale.

Nonostante il grande successo, la Speedster rimase in produzione solo per tre anni dal 1955 al 1958, raggiungendo l'apice nel 1957 con 1.416 unità costruite, e con l’introduzione nel 1958 della carrozzeria "T2".

 

 

La Speedster trattata in questo articolo è un modello del 1958, una 356A / 1600 che, in origine, era verniciata in Ruby Red con strumentazione in miglia orarie. Fu venduta dalla rinomata concessionaria Max Hoffman di New York, ed è ora venduta con il Certificato di autenticità Porsche che attesta che il numero di telaio e di motore sono corrispondenti.

Al momento l’auto è funzionante, si accende ed è guidabile, mentre i dettagli degli interni e la carrozzeria necessiterebbero di un restauro anche se, ovviamente, spetterà al prossimo proprietario decidere cosa fare visto che di auto conservate di questo genere, non ce ne sono quasi più in giro.

Questa Porsche verrà messa all’incanto il prossimo 5 ottobre da Worldwide Auctioneers e verrà offerta senza riserva, sicuramente riuscirà ad infiammare il pubblico presente.

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento
Modelli top Porsche