Aziende & Società

Riuscirà Volkswagen a detronizzare Tesla?

-

La sfida è lanciata: obiettivo, la leadership nel settore delle vetture elettriche

Riuscirà Volkswagen a detronizzare Tesla?

Elon Musk dorme sogni tranquilli, almeno per il momento: ma non è escluso che abbia iniziato a farlo lasciando un occhio aperto, per tenere sotto controllo l’escalation di vendite di vetture elettriche da parte di Volkswagen.

Il gruppo tedesco, infatti, sta investendo ingenti capitali nello sviluppo di una gamma completa di vetture a zero emissioni per diventare alternativa a Tesla ed i primi risultati commerciali sono davvero molto incoraggianti.

Per esempio la ID.3, compatta Volkswagen  e prima auto a batteria costruita sulla piattaforma MEB, è già al terzo posto per vendite in Europa, con oltre 50.000 unità in pochi mesi di presenza sul mercato.

Una notevole performance, che ha spinto alcuni esperti ad ipotizzare uno scenario inedito e per molti versi sconvolgente: Lmc Automotive, società che da oltre 40 anni analizza le dinamiche del mercato automobilistico mondiale, ipotizza che il Gruppo Volkswagen possa superare Tesla entro i prossimi cinque anni, diventando così il più grande costruttore al mondo di auto a batteria.

A tale proposito, ricordiamo alcune dichiarazioni di Herbert Diess, che indicava il Gruppo Volkswagen pronto a produrre in dieci anni ben 26 milioni di auto elettriche, di cui 19 basati sulla piattaforma MEB, e i restanti 7 milioni sulla piattaforma PPE (Premium Platform Electric) ad alte prestazioni.

In base a tale dinamica, si ipotizza che la quota di mercato globale di Tesla si dimezzi, passando dall’attuale 20% al 10%. 

E così Elon Musk si vedrebbe superato dai tedeschi, che potrebbero arrivare al 15% delle vendite mondiali di vetture elettriche.

Qualsiasi sia la situazione da qui  cinque anni, non c’è dubbio che assisteremo ad una riequilibrio della ripartizione del mercato tra i costruttori, visto che alla “torta” elettrica guardano con voluttà marchi importanti, che hanno ormai fiutato le potenzialità del business, e tra questi ci sono anche società che non appartengono al mondo automotive, ma sono pronte ad entrarvi.

Colossi dell’informatica o della logistica potrebbero presto debuttare in questo mondo, puntando ad offrire non solo veicoli a trazione elettrica, ma anche dal ricco bouquet in termini tecnologici, ad iniziare dallo sviluppo della guida autonoma.

  

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento