novità

Subaru Legacy STI

-

280 CV e un look cattivissimo per la berlina giapponese!

Subaru Legacy STI

Quasi ogni costruttore ha la propria sigla magica per gli appassionati. Sì, ci riferiamo proprio a quelle letterine che da sole bastano a farci sognare vagonate di cavalli scalpitanti, accelerazioni brucianti e curve percorse sfidando ogni legge della fisica. AMG, M, S, SR-T, la lista è ormai lunga, ma gli appassionati di rally e di vetture giapponesi coltivano un culto particolare per l'acronimo STI, che in Subaru contraddistingue le Impreza più arrabbiate, quelle capaci di trasformare in una prova speciale anche il percorso da casa al supermercato.

Consapevole della considerazione ormai ottenuta dal "marchio" STI, in Subaru ora hanno pensato bene di estendere la famiglia, proponendo una versione cattivissima anche della più elegante e compassata Legacy.

Ecco allora la Lecacy STI, disponibile con carrozzeria berlina o station wagon e caratterizzata innanzi tutto da un propulsore capace di sviluppare ben 280 CV, naturalmente scaricati a terra tramite la trazione integrale. Il cambio, invece, è un manuale a sei marce, ma è disponibile anche un automatico a cinque marce con comandi al volante.

Anche da ferma, comunque, la Legacy STI si distingue immediatamente dalle altre versioni grazie ad una personalizzazione estetica quanto mai grintosa, che comprende tra le altre cose cerchi in lega da 18 pollici, nuovi fascioni anteriore (con spoiler integrato) e posteriore e terminale di scarico sportivo.
A garantire una guidabilità all'altezza di una vera "STI" contribuiscono invece l'assetto sportivo e l'impianto frenante Brembo ad alte prestazioni.

Una vettura davvero promettente, quindi, che purtroppo sarà realizzata in soli 600 esemplari, tutti destinati al mercato giapponese.

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento
Altri su Subaru Legacy
Maggiori info
Subaru