Test

Fiat 500X, che sorpresa i nuovi FireFly 1.0 e 1.3 da 120 e 150 CV [Video]

-

Abbiamo provato la nuova Fiat 500X, rivista nell’estetica, ora più simile alla classica 500. Debuttano i nuovi motori FireFly turbo-benzina, ecco come è andata il nostro test

Fin dal primo momento, la Fiat 500X è riuscita affascinare tantissimi appassionati del Marchio e non solo: il suo stile inconfondibile ispirato alla classica 500 e l’ottimo comfort al suo interno l’hanno portata al comando della categoria crossover in Italia e, dal 2016, si è inserita nella Top5 in Europa.

La Casa torinese crede molto in questo modello e, dopo 4 anni di successi, è arrivato il momento di una rinfrescatina al look e agli interni: noi di Automoto.it siamo stati a Torino per scoprire e per provare la nuova Fiat 500X, che guadagna anche una nuova gamma di motori turbo-benzina, i FireFly 1.0 e 1.3. Ecco come è andata.

La nuova Fiat 500X
La nuova Fiat 500X

Dal vivo: com’è fuori

Le linee non sono state stravolte: è sempre lei la 500X. I tecnici hanno lavorato sul profilo del paraurti, ora più bombato, e sui fari: quelli anteriori hanno una nuova firma luminosa a LED (di serie le luci diurne DRL), mentre i posteriori riprendono il design di quelli della sorellina minore (cornice a LED con interno del colore della scocca). Tre gli allestimenti disponibili: Urban, il più tradizionale, Cross e City Cross (sempre disponibile la versione 4x4).

  • Lunghezza 4.269 mm
  • Larghezza 1.796 mm
  • Altezza 1.595 mm
  • Passo 2.570 mm
  • Bagagliaio 350 litri

Dal vivo: com’è dentro

Non ci sono grossi stravolgimenti anche per gli interni: piccoli interventi mirati per non perdere il fascino 500X. Arriva un nuovo cruscotto, con al centro un display digitale da 3,5” che fornisce le informazioni di bordo: tachimetro, contagiri, temperatura dell’acqua motore e livello carburante sono analogici. Novità per quanto riguarda l’infotainment: al centro della plancia, la nuova Fiat 500X monta un display touchscreen da 7” con la possibilità di connettere il telefono tramite Android Auto o Apple Car Play (di serie sugli allestimenti Cross e City Cross). Inoltre, i clienti potranno scegliere tra ben 7 tipologie di interni, a seconda del colore e del tessuto da utilizzare.

Sotto il cofano

Grosse e importanti novità riguardano la gamma propulsori turbo-benzina: debuttano sulla nuova 500X i motori FireFly, più compatti e con consumi ridotti rispetto ai predecessori. Due le cilindrate disponibili: 1.0 litri, 3 cilindri, 120 CV a 5.750 giri/min, 190 Nm di coppia a 1.750 giri/min, e 1.3 litri, 4 cilindri, 150 CV a 5.250 giri/min, 270 Nm di coppia a 1.850 giri/min.

Il più piccolo sarà affiancato solamente dal cambio manuale a 6 rapporti, mentre quello più grande solamente dall’automatico DCT doppia frizione.

In totale le motorizzazioni disponibili saranno 7: di cui 4 diesel Multijet più l’E-Torq 1.6.

Il nuovo motore FireFly 1.3
Il nuovo motore FireFly 1.3

Dal vivo: come va

Nel corso della giornata a Torino, abbiamo avuto modo di provare entrambi i nuovi propulsori a benzina: partiamo dal FireFly 1.3, montato su una 500X Cross.

Una vera sorpresa questa nuovo motore: già dai bassi ha una buona spinta, molto lineare nell’erogazione e allunga fino in alto senza perdere colpi. Inoltre, è anche molto silenzioso e rende ancora più confortevole il viaggio. Ci è piaciuto meno il cambio automatico DCT, che a nostro parere limita un po’ le prestazioni del motore, soprattutto nelle riprese: infatti, quando si viaggia a velocità costante e si richiede più potenza, il cambio ci mette poco più di un secondo a scalare le marce necessarie e viene percepito quindi un ritardo nella risposta (che però non viene dal motore).

Passiamo al FireFly 1.0: nonostante un pistone e i 30 CV in meno, siamo scesi con il sorriso. Una motorizzazione davvero efficace in ogni contesto, dalla città all’extraurbano fino all’autostrada. Una buona spinta ai bassi, zero vibrazioni e un’ottima grinta quando prende giri. Inoltre, il cambio manuale (fluido e preciso negli innesti) permette di apprezzarne tutti i vantaggi. Non ci saremmo mai aspettati un risultato del genere da un motore di soli 999 cc!

Tra le curve la nuova 500X si è comportata molto bene, proprio come il modello passato. Stabile e poco effetto di rollio nonostante l’assetto da crossover. Provando la versione Cross, ci aspettavamo una taratura delle sospensioni un po’ più “soft”, soprattutto quando si calpestano delle buche.

I tecnici della Casa torinese hanno messo mano anche alla tecnologia di bordo, tanto da definire la nuova 500X “la Fiat più tecnologica di sempre”: di serie il Traffic Sign Recognition, lo Speed Advisor e il Lane Assist, ma ci sono tanti altri optional per rendere ancora più sicura e rilassante la guida.

Alla guida della nuova Fiat 500X
Alla guida della nuova Fiat 500X

Conclusioni

Piccoli ritocchi ma ben fatti: la nuova Fiat 500X è pronta ad affascinare gli appassionati e mantenere la testa della classifica di vendite crossover. Arriverà in Italia nel weekend del 15 e 16 settembre, dove potrete scoprirla anche voi in prima persona presso le concessionarie ufficiali Fiat. E se avete l’opportunità di provarla, vi consigliamo di mettervi al volante di una vettura che monta il nuovo FireFly.

Il prezzo promozionale di lancio è di 15.500 euro (qui i dettagli), se cliccate qui, invece, trovate il listino prezzi di tutte le versioni disponibili.

Pro e Contro

  • Grinta motori FireFly | Look moderno
  • Rigidezza sospensioni | Accoppiamento plastiche cruscotto

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento
Altri su Fiat 500X
Maggiori info
Fiat
  • Fiat Automobiles S.p.A. Corso Giovani Agnelli, 200
    10135 Torino (TO) - Italia
    800 342 800   http://www.fiat.com