Hyundai ix20

Provata su strada la nuova MPV corana. Spazio da vendere e dimensioni compatte sono le armi con le quali vuole conquistare una importante fetta di mercato
2 novembre 2010

MILANO - Dedicata alle giovani famiglie con un occhio di riguardo per il look ed uno per il portafoglio o per coppie più mature che non hanno più esigenze di spazio dettate dalla presenza dei figli ma non vogliono rinunciare alla praticità di una MPV, la nuova Hyundai ix20 si presenta al mercato come la rivale di Citroen C3 Picasso, Honda Jazz, Nissan Note, Renault Grand Modus o della nuova Toyota Verso S.

SOPRA I 4
Tutte vetture poco più lunghe di quattro metri (la ix20 è lunga 4, ed alta 1.6 m) appartenenti alla "nicchia" MPV del segmento B, all'interno del quale la nuova proposta Hyundai gioca una carta fondamentale in termini di abitabilità, proponendosi con il passo più lungo della categoria: 2.615 mm. Un valore che sino a qualche anno fa avrebbe fatto parlare senza mezzi termini di segmento C, quello della Golf per intenderci, che oggi viene proposto dalla Casa coreana per fare spazio a chi siede dietro oltre che al vano di carico, che permette di stivare da a 440 litri a 560 litri in configurazione "tutto su" e 1.486 litri con i sedili abbattuti.

FLUIDIC SCULPTURE
Decisamente meno scontata nelle forme rispetto alla cugina Kia Venga, la nuova proposta Hyundai è figlia delle forme tracciate dal centro stile europeo di Russelsheim: denominata Fluidic Sculpture, la nuova corrente stilistica che ha debuttato nel vecchio continente con la SUV ix35 segna in modo evidente anche le forme della ix20, che risulta muscolosa ed estremamente coerente nello sviluppo dei volumi.

5 ANNI DI TRIPLA FIDUCIA
Una vettura dalle forme moderne, in grado di non passare inosservata pur senza cadere in eccessi, costruita in Europa (Nošovice, Repubblica Ceca) come il resto della gamma europea: fa eccezione a questa regola la sola i10, che viene costruita in India con standard qualitativi idonei a paesi dai gusti difficili come l'Italia.

Qualità. E' uno dei punti chiave delle nuove vetture Hyundai e per sottolinearlo la stessa azienda coreana ha pensato bene di offrire una speciale garanzia denominata "5 anni di Tripla Fiducia", che comprende 5 anni di garanzia per la vettura, 5 anni di assistenza stradale e 5 anni di check-up (controlli, non tagliandi) gratuiti. Un pacchetto di rassicurazioni che in pochi possono offrire, soprattutto perchè non viene tenuto in alcun modo conto del kilometraggio percorso dalle motorizzazioni celate sotto allo spioventissimo cofano, tutte a quattro cilindri, tutte certificate Euro5.

QUATTRO MOTORI
La gamma benzina parla di un 1.4 ed un 1.6 da 90 e 125 CV, mentre passando al diesel lo stesso 1.4 CRDI è disponibile nelle varianti da 77 e 90 CV. Il cambio, in funzione della motorizzazione, è manuale a cinque o sei rapporti ma è disponibile per il millesei a benzina anche un automatico a convertitore di coppia dotato di quattro rapporti. Per tutte, tranne che per quest'ultimo allestimento, è disponibile anche una versione Blue Drive, che abbina la tecnologia dello Stop&GO (ISG) a quelle della gestione intelligente dell'alternatore (con funzione di recupero dell'energia in frenata) e dei pneumatici a basso coefficiente d'attrito.

BASSE EMISSIONI
Quest'ultima versione è leader di categoria per quanto concerne le emissioni di CO2: basti pensare che la 1.4 diesel arriva ad emettere 114 g/km di CO2 consumando 4,3 litri di gasolio contro i 4,5 ogni 100 km della versione standard dotata dello stesso motore.

 

QUATTRO ALLESTIMENTI
Per quanto concerne gli interni la nuova Hyundai ix20 è più razionale rispetto a quanto proposto esternamente anche se gli influssi stilistici della Fluidic Sculpture si fanno comunque notare. Quattro le versioni disponibili: Light, Classic, Comfort e Style. Di serie nell'allestimento d'accesso alla gamma vengono proposti l'ABS, l'ESP, il controllo della trazione ed il sistema di assistenza per le partenze in salita (HAC), i cerchi da 15" oltre che i poggiatesta attivi, il climatizzatore, e sterzo regolabile in altezza e profondità.

SEDUTA ALTA E COMODA
Una feature, quest'ultima, che permette alla MPV coreana di ospitare comodamente "piloti" ben al di sopra o al di sotto della media nazionale assicurando, al contempo, una perfetta visione di quanto accade fuori: l'ampia superficie vetrata che circonda la vettura e l'altezza della seduta, sotto questo particolare punto di vista, aiutano.

Altezza della seduta che non permette solamente di vedere bene ma anche di salire e scendere dalla vettura con estrema praticità, senza quindi doversi esibire in "pieghe" anomale o poco pratiche, a tutto vantaggio delle signore che amano usare la gonna ma anche si quei signori che volessero scendere a patti con il confort non lo farebbero di certo con una city-car. La ix20, insomma, è una vettura pensata per essere comoda...anche per chi siede dietro: il passo lungo e l'ampio accesso dato dalla porta posteriore permettono di sedere comodi o di agire con facilità sulle cinture del seggiolone, che può naturalmente essere agganciato per mezzo del sistema isofix.

VOLUME DA SW
Per quanto concerne lo spazio del vano bagagliaio, i tecnici Hyundai hanno lavorato sodo per renderlo ampio ed accessibile: nonostante la soglia di carico sia leggermente rialzata rispetto al piano del vano stesso, non vi sono particolari ostacoli nelle operazioni di "stivaggio" di borse della spesa o di oggetti più voluminosi. Grazie alla possibilità di far scorrere avanti o indietro la fila di sedili posteriore - frazionabile - il volume di carico sacrificando un po' l'abitabilità posteriore è davvero degna di una station wagon.

NON E' UNA SPORTIVA MA...
In termini di guida la vettura non nasce certamente per essere una sportiva, pur rivelandosi sicura anche nelle situazioni di emergenza, grazie al buon lavoro delle sospensioni ed un occhio sempre attento dell'ESP, che non entra comunque mai in funzione se si guida la vettura con garbo. Piacevole la risposta dei comandi: sterzo, cambio e pedaliera sono morbidi da azionare pur conservando una piacevole sensazione di "contatto" - assente in altre vetture di questa categoria - con la parte meccanica, indispensabile per offrire al guidatore una maggior percezione di quanto sta accadendo sotto le ruote.

RIFINITA BENE
Più che buona, infine, la qualità dei materiali utilizzati sia per quanto concerne le plastiche che compongono la plancia sia per quanto riguarda le stoffe che rivestono i sedili. Piacevole e curata anche la finitura del vano bagagli, in molti casi un po' trascurata per ragione di costi. Difficile, insomma, fare di meglio con listini di questa portata.

DA 13.500 EURO
Il listino della nuova Hyundai ix20 "attacca" a quota 13.500 euro, con i quali è possibile acquistare la versione 1.4 Light. Con lo stesso motore, ma in allestimento Classic, il listino sale a 14.300, mentre a 15.300 euro è disponibile la versione Comfort. Per le 1.6 benzina, per la quale è disponibile solamente Comfort e Style, i prezzi sono 16.000 e 18.000 euro. Per quanto concerne il diesel, la 1.4 CRDi 77 CV viene venduta a 15.300 euro in allestimento Light, mentre per la versione Classic e la Comfort il prezzo sale a 16.100 euro e 17.100. Passando alla versione da 90 CV della 1.4 CRDi, la versione Comfort costa 17.600 euro mentre la più completa Style si spinge sino a 19.600 euro.

Ultime da Prove

Hyundai ix20
Tutto su

Hyundai ix20

Hyundai

Hyundai
Via Giovanni Bensi, 1/1
Milano (MI) - Italia
800 359 127
https://www.hyundai.com/it.html

  • Prezzo
  • Numero posti
  • Lunghezza
  • Larghezza
  • Altezza
  • Bagagliaio
  • Peso
  • Segmento
Hyundai

Hyundai
Via Giovanni Bensi, 1/1
Milano (MI) - Italia
800 359 127
https://www.hyundai.com/it.html