Prova su strada

Land Rover Discovery 2014

Offroad formato famiglia
-

Novità estetiche e meccaniche per la Land Rover Discovery 2014, celebre SUV britannica che arriva in concessionaria anche in abbinamento ad una trazione integrale semplificata

Land Rover Discovery 2014

Con l'arrivo del 2014 anche la gamma medio/alta Land Rover si aggiorna con il lancio di alcune novità per Discovery. Una vettura indubbiamente unica nel proprio genere, pensata per unire eleganza, versatilità e capacità fuoristradistiche in un'unico prodotto.

Cosa è cambiato

Le novità introdotte non stravolgono l'impostazione generale del m.y. 2013 ma ne esaltano l'aspetto estetico con un nuovo volto che si sviluppa attorno ad una inedita griglia frontale, un paraurti ridisegnato ed un profilo dei gruppi ottici che ora fa posto ad un fascio di luci diurne a led.

land rover discovery confronta modello
Scopri le diverse generazioni di Land Rover Discovery grazie al nostro Confronta Modello

 

Piccole novità riguardano anche i cerchi in lega, disponibili in due diversi design rivisitati, mentre rimane confermato il Black Design Pack precedentemente introdotto seppur con modifiche ai cerchi in lega da 19 e 20", ora di colore nero.

 

Dentro le modifiche sono più limitate anche se nella lista delle novità compaiono i nuovi sistemi audio premium firmati Meridian. Il pacchetto standard offre una potenza di 380 Watt con 8 altoparlanti mentre il più raffinato Meridian Surround System vanta un amplificatore da 825 Watt e 17 altoparlanti. .

I dettagli contano

Gli elementi inediti non sono solo questi: la sigla Discovery, nell'ottica di trasformazione dei brand Range Rover e Discovery in una sorta di sottobrand, è ora stampata a chiare lettere sul cofano in sostituzione della precedente Land Rover, mentre il numero 4 che caratterizzava il portellone posteriore verrà rimosso lasciando solamente il lettering "Discovery". Si sporta anche la sigla identificativa del motore: da dietro passa sulle portiere anteriori con le sigle SCV6, SDV6 e TDV6.

land rover discovery (70)
Con il Model Year 2014 scompare il V8 a benzina

 

Nelle sigle non compare più, dunque, il poderoso V8 da 5 litri, per l'occasione sostituito dal più efficiente tre litri S/C con tecnologia Stop/Start e cambio ZF ad otto rapporti, lo stesso utilizzato per tutto il resto della gamma.

 

Il nuovo 3 litri eroga 340 CV ed una coppia di 450 Nm tra i 3.500 ed i 5.000 giri assicurando valori di emissione di CO2 pari a 269 g/km ed un consumo medio combinato di 11,5 litri/100 km. Le prestazioni parlano di una velocità massima di 195 km/h e di una accelerazione da 0 a 100 km/h in 8,1 secondi.

 

Meno esoso in termini di consumo l'SDV6 da 256 CV e 6.000 Nm di coppia di pari cilindrata: la media scende infatti a 8 litri/100 km a fronte di 213 g/km di CO2 e di prestazioni leggermente inferiori. Sono 180 i km/h di velocità massima e 9,3 i secondi necessari per passare da 0 a 100 km/h.

land rover discovery (20)
L'abitacolo è molto raffinato e confortevole

 

Alla base della gamma, per i mercati dove il diesel è più richiesto, Land Rover propone la Discovery TDV6: il motore è meccanicamente lo stesso SDV6 delle versioni da 256 CV ma in questa declinazione eroga 211 CV e consuma 7,8 l/100 km di gasolio.

 

2.565 kg in ordine di marcia il benzina, 2.570 le versioni diesel, la nuova Discovery 2014 porta con sé una novità degna di nota oltre alla scomparsa del motore V8, ovvero la scelta tra due tipologie di trazione integrale, di cui la nuova senza possibilità di utilizzo delle ridotte. Ideale per tutti quei clienti che non necessitano di capacità fuoristradistiche oltre la media, la Discovery senza ridotte è più leggera di 18 kg rispetto a quello con doppia gamma di velocità e impiega un differenziale Torsen con una suddivisione 42/58 della coppia (avanti/dietro).

Identica per quanto concerne dimensioni e profilo dei lamierati rispetto al M.Y. 2013, la nuova Discovery 2014 si distingue in modo deciso dalla precedente per via di un nuovo look del frontale ma soprattutto per la nuova sigla Discovery anteriore

 

Tra le novità anche i nuovi dispositivi di assistenza alla guida ed i nuovi sistemi di sicurezza e comfort tra cui il Wade Sensing (sensore di guado - tecnologia esclusiva Land Rover), il Blind Spot Monitoring (controllo angolo cieco), il Closing Vehicle Sensing (sensore veicoli in avvicinamento veloce), il Reverse Traffic Detection (traffico in arrivo durante la retromarcia) e telecamere con visuale su incrocio a T.

Dal vivo: com'è fuori

Identica per quanto concerne dimensioni e profilo dei lamierati rispetto al M.Y. 2013, la nuova Discovery 2014 si distingue in modo deciso dalla precedente per via di un nuovo look del frontale ma soprattutto per la nuova sigla Discovery anteriore che con ogni probabilità anticipa la nascita di famiglie/sottobrand di modelli più celebri della Land Rover. Come sempre imponente e curioso nello sviluppo asimmetrico del portellone posteriore, Discovery è forse l'ultima SUV ad avere uno spiccato spirito off-road e le sue forme squadrate ma allo stesso tempo raffinate ne sono la testimonianza.

land rover discovery (77)
Il cambio automatico rimane affidato al collaudato automatico ZF a otto rapporti

Dal vivo: com'è dentro

Elegante, moderna pur senza vantare forme troppo sinuose o profusioni di tecnologia che sarebbero andate oltre allo spirito "avventuriero" del mezzo, l'arredamento della nuova Discovery è accogliente, spazioso ma allo stesso tempo pratico e pensato per ospitare famiglie di quattro/cinque persone.

 

Molto buona la posizione di guida - completamente regolabile in ogni direzione sia per quanto riguarda il sedile che il posizionamento del volante - Discovery offre molto spazio anche a chi siede dietro ed ai bagagli, per il quale è stato dedicato molto spazio nella zona posteriore. Imponente nelle dimensioni, per le quali è necessario fare un po' la mano in città, la nuova Discovery gioca il jolly del cambio ZF ad otto rapporti per offrire un comportamento stradale decisamente oltre le aspettative e, nelle versioni dotate di ridotte, la capacità di percorrere tratti in vero off road trasferendo a terra la coppia dei motori in modo estremamente fluido e lineare grazie alle ridotte. (se disponibili)

land rover discovery (25)
I posti posteriori garantiscono grande spazio ai passeggeri

 

Una versatilità meccanica esaltata non solo dal potenziale del cambio automatico tedesco ma anche dall'eccezionale lavoro delle sospensioni attive che alzano il corpo vettura della Discovery permettendo capacità di guado ben oltre le aspettative per una vettura di 2.6 tonnellate - Land Rover dichiara 70 cm! - ed angoli d'attacco e d'uscita di 36,2 e 27,3 gradi.

 

Una vera vettura da fuoristrada con la quale è possibile pensare di affrontare veramente tutto senza però scendere troppo a compromessi su strada. Grazie alle sospensioni ad aria ed ai driving mode specifici, che tarano non solo gli elementi elastici ma anche sterzo e tarature elettroniche di motore ed acceleratore, la Discovery si muove benissimo anche su strada, offrendo un livello di confort degno di un normale SUV di ultima generazione, in particolar modo per quanto concerne il livello acustico.

Una vera vettura da fuoristrada con la quale è possibile pensare di affrontare veramente tutto senza però scendere troppo a compromessi su strada

 

Guidando la Discovery in modo sportivo emergono alcuni limiti, chiaramente: l'altezza da terra è molto elevata, così come il peso, mentre la gommatura M+S mostra prima i limiti rispetto ad una più performante copertura estiva. Questo però non significa che il limite non sia sufficientemente elevato per le esigenze di una normale circolazione su strada o per marciare a tutta velocità sulle autobahn tedesche.

land rover discovery (53)
In fuoristrada Discovery dà il meglio di sè

 

Degno di nota il comportamento del nuovo V6 sovralimentato, che sostiuisce degnamente (sound a parte) il precedente V8 in particolar modo per quanto concerne i consumi, che rimangono elevati ma decisamente più bassi. Decisamente più in linea con le aspettative del nostro mercato il 3.0 SDV6 da 256 CV: si entra i zona superbollo per pochi CV ma potenza e coppia sembrano essere perfettamente equilibrati rispetto alle dimensioni e le esigenze prestazionali. I consumi sono più elevati di quanto dichiarato, ma viaggiando senza partcolari pretese prestazionali si può "navigare" sotto i 10 litri/100 km, che per una vettura di questo peso e con un Cx di 0,4 è un valore eccezionale.

In conclusione

Più offroad di quanto sembri ma allo stesso tempo in grado di tenere il passo di una normale SUV sulle strade di tutti i giorni la Discovery è l'auto ideale per chi ha bisogno di spazio per la famiglia e necessita di un veicolo inarrestabile in fuoristrada. C'è anche chi lo compra per questioni di look e per l'idea di sicurezza che la sua imponenza offre: proprio per loro nasce la versione priva di ridotte, più leggera, meno costosa e totalmente Discovery 2014 nel look.

Pregi

- Si guida bene in offroad e su strada

- E' silenziosa
- C'è spazio per tutto e tutti
- La capacità di guado ha dell'incredibile

Difetti

- Le dimensioni sono generose. Bisogna fare affidamento sui sensori di parcheggio

- Nella guida sportiva paga rispetto alle SUV di ultima generazione
- Il benzina consuma tanto

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento
Altri su Land Rover Discovery
Modelli top Land Rover
Maggiori info
Land Rover