prove

Mini Clubman John Cooper Works 2019, restyling e tanta potenza in più [Video]

-

Tempo di rifarsi il trucco per una delle versioni della Mini più apprezzate in Europa. La Clubman torna con novità estetiche e soprattutto tecniche nella variante John Cooper Works

Tempo di make up per la Mini Clubman, che nella versione più prestazionale, la JCW vede l'arrivo del 2.0 L turbo da 306 cavalli. Se l'aumento di potenza la fa scattare da 0 a 100 km/h in 4.9 secondi fino a farla arrivare a 250 km/h. Da oggi sulla Clubman più potente c'è solo il cambio automatico a 8 rapporti, un convertitore Aisin abbinato alla trazione integrale All4. 

Dal vivo: com'è fuori

Le dimensioni non cambiano: abbiamo sempre 4,26 m di lunghezza, 1,44 di altezza e 1,80 di larghezza. Adesso a rendere il look più sportivo ci sono i paraurti anteriori e posteriori rivisti nel design, che integrano feritorie e prese d'aria per tenere a bada i bollenti spiriti del propulsore. Arrivano i nuovi fari con tecnologia full LED e anche nuovi cerchi da 18" su questa versione più frizzante. Non manca l'opzione bicolor e sulla JCW ci sono anche delle grafiche dedicate per dare all'estetica più brio. 

Dal vivo: com'è dentro

Qua non ci sono interventi di rilievo; lo schermo a centro plancia arriva fino a 8.8” e l'ambiente è connesso grazie alla Sim 4G. Insieme alle opzioni Connected Navigation e Connected Navigation Plus, è possibile utilizzare il servizio di informazioni sul traffico in tempo reale, con i dati sulla situazione, il Concierge Service personale, la piattaforma Internet Mini Online e Apple CarPlay. Manca, però, Android Auto. Lo spazio basta per 4 persone adulte, e l'ambiente è rifinito molto bene in termini di assemblaggi e materiali. Mancano gli ADAS di secondo livello, che darebbero una mano nel giustificare un prezzo non alla portata. Il bagagliaio può contare su 360 L di capacità e gli schienali possono essere abbattuti per superare i 1200 L di capacità totale

Dal vivo: come si guida

L'auto può approfittare di un equilibrio molto neutro e tanta precisione nel seguire le linee. L’assetto adattivo la rende piatta in modalità sport ma mai nervosa e si può sempre contare sul lavoro del differenziale anteriore per chiudere bene con il muso anche le curve più strette. L’agilità non le manca. 

Buoni i freni, che su strada sembrano tenere botta con una certa disinvoltura. Unica pecca, il feedback un po’ filtrato del pedale. Lo sterzo, di tipo progressivo, arriva a un buon livello di feeling solo nella posizione più sportiva, dove si dimostra anche assai diretto e permette di non usare mai troppo angolo, ma in questo caso, certe volte, il lavoro del differenziale si fa notare in maniera anomala o comunque diversa rispetto a quanto avviene su altre auto provviste dello stesso sistema.

L'ergonomia è molto buona in compenso ed è impossibile non fare un plauso al cambio quanto a velocità. Sempre preciso, veloce e molto reattivo anche in discesa nella modalità più sportiva. Come da copione, poi, si dimostra anche molto pacato e educato alla basse andature e in città, dove il suo funzionamento è pressoché impercettibile. Anche l’auto in modalità normal è molto rispettosa e pronta a cullarvi per lunghi viaggi, con tanto spazio a bordo e nel porta bagagli. 

In conclusione

Ci vogliono 44.000 per la variante più arrabbiata della nuova Clubman con restyling 2019. Cifra notevole e non giustificabile al 100% visto che rispetto alla concorrenza manca qualcosa e in certi casi si ha di più in termini di sensazioni, con schemi meno semplici. Non manca lo spazio per le necessità di tutti i giorni e anche per affrontare qualche viaggio. Avrebbero fatto bene degli ADAS più evoluti anche per riuscire a giustificare meglio il prezzo. 

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento
Altri su MINI Mini Clubman
Modelli top MINI
Maggiori info
MINI
  • MINI Italia S.p.A. Via dell'Unione Europea, 1
    20097 San Donato Milanese (MI) - Italia
    02 51610111   http://www.mini.it