mostra aiuto
Accedi o registrati
prova in pista

Peugeot 308 GTi by Peugeot Sport '18: stile "restyling" e 270 cv superveloci, anche in pista [Video]

-

Abbiamo guidato la 308 GTi by Peugeot Sport sulla pista Marco Simoncelli di Misano Adriatico. 1,6 litri, 270 cv, differenziale autobloccante, freni "racing" e grande guidabilità caratterizzano una GTi che sa anche essere comoda, molto veloce tra le curve e personale nello stile con carrozzeria bicolore

Ve ne abbiamo già parlato altre volte, della 308 GTi, anche in questa succosissima edizione speciale by Peugeot Sport, persino paragonandola a una sua cugina ora in pensione, ma parimenti dotata, come la RCZ-R. Questa volta però l’attuale regina delle GTi in vendita l’abbiamo portata in pista, con il nostro Masterpilot al volante, strapazzandola a dovere per darvi un riscontro che lei merita, quello della resa in guida da circuito chiuso, dove si pensa solo alla prestazione e alle sensazioni di guida: scopritela nel nostro video.

Esterni

L’immagine 308 GTi, pur d’immediato e ovvio accostamento alla gamma normale, è palesemente sportiva, grintosa e soprattutto curata in molti dettagli evidenti agli appassionati della velocità. Soprattutto con questa GTi, sigla mitica già dal 1983, non manca di evidenziarsi ogni volta il bicolore dell’edizione Peugeot Sport 2017/2018, attualmente nero e blu (in passato nero e rosso, ndr) con bei profili aerodinamici e quei cerchi, da 19’’, che su di una vettura di simile segmento forse non ci si aspetterebbero, a celare pinze rosse (quattro pistoncini) così come quel il doppio scarico. Una cinque porte lunga che con i suoi molti dettagli racing nelle griglie areazione, nei profili rossi e in altre finiture, sa essere più spaccona e grintosa, persino giovanile, di alcune coupé, con quei contrasti e la distanza dalla normale 308: 11 mm meno in altezza.

Interni

Con la 308 GTi by PS ci si va in pista volendo, come abbiamo fatto noi a Misano per saggiare il suo 0-100 Km/h in 5,9 e magari i suoi 250 Km/h di velocità, ma si sta comodi davvero in quattro, se di statura non esagerata anche in cinque, per la strada di tutti i giorni. Ci sono adeguati ripiani, vani e sedili con regolazioni, massaggio davanti e attacchi ISO dietro. Il bagagliaio offre 384 litri. Ma per girare in circuito? Beh, il volante è piccolissimo, forse non a tutti piace, ma è racing, contrariamente ai comandi clima vincolati all’uso del Touchscreen centrale 7 pollici, adeguato per interazioni con Smartphone e App, varie. Pedaliera con parti metalliche, ma Il freno di stazionamento elettrico non è purista come quello manuale delle vecchie GTi; comunque in pista non servirebbe, normalmente. La selleria in pelle e alcantara personalizzata è sempre gradita, non proprio corsaiola da giusto compromesso, ma ben avvolgente per guida veloce. Ci sono prese USB e 220V e soprattutto quel “forte” ma solo nei toni e nel riscontro per il  motore (non in altro che sarebbe gradito) tasto Sport, quello che che pone piena potenza alla GTi. Il contagiri, inserito nella strumentazione a sviluppo orizzontale, muove la propria lancetta in senso inverso rispetto a quelli canonici.

In pista

In primis anche alla guida veloce la 308 GTi by PS offre una certa comodità a chi sieda, senza rinunciare alla prontezza, forte della leggerezza relativa garantita dalla sua piattaforma (1280 Kg) pur con 2,65 metri di passo. Percettibile quel fantastico differenziale anteriore, Thorsen migliorato, che coinvolge per come dia motricità e anche velocità di uscita dalle curve, pure troppo se non si presti attenzione; contrariamente all’effetto complessivo dei molti CV che, pur tanti (271) non sono di quelli che mozzano il fiato a chi sia già uno smaliziato di auto sportive e di certe potenze, al primo impatto. Il merito, se vogliamo pensare al gradito comfort rapportato alle prestazioni, è dell’impostazione telaistica che unita al taglio dato non solo a sospensioni ma anche allo sterzo: non spaventa mai nonostante gli oltre 320 Nm già prima dei duemila giri. Vettura bilanciata, proporzionalmente al segmento e alla massa. Sul percorso romagnolo abbiamo portato al limite la cinque porte francese tirando a limitatore quasi tutte e sei le marce, scoprendo come siano lodevoli i freni, ma anche la sua capacità perdonare e “chiudere” più di altre rivali parimenti messe in quanto a posizionamento elementi, grazie anche alle ottime coperture Michelin. Sempre lodevoli in strada ricordiamo esserci i supporti alla guida (ADAS) in ogni circostanza, con LDW, avvisi vari, frenata emergenza e Cruise.

In sintesi

Amando quello che sa dare questo 1.6 potentissimo ma gestibile, in chiave francese nello stile, la 308 GTi by PS è una cinque porte mostruosa e adeguata per rapporto qualità prezzo, poco oltre i 35mila euro, pur rimanendo da noi in Italia il peso del bollo dovuto a certe potenze. Un’auto che piace anche per come filtra la purezza che cela sotto le misure di una due volumi normale, anche troppo pensando al sound educato, ma stupisce poi quando guidata in pista. A questo link, la scheda modello sullo Strumento di Automoto.it.

Scheda Tecnica

Marca Peugeot
Modello THP 270 S&S GTi by Peugeot Sport
Prezzo 35.720 €
CARROZZERIA
Carrozzeria Due volumi
Numero porte 5
Numero posti 5
Bagagliaio 420 / 1.300 dm3
Capacità serbatoio 53 litri
Massa in ordine di marcia 1.205 kg
Massa rimorchiabile max 0 kg
Lunghezza 425 cm
Larghezza 180 cm
Altezza 144 cm
Passo 261 cm
MOTORE
Motore 4 cilindri in linea
Cilindrata 1.598 cc
Alimentazione Benzina
Potenza max/regime 200 KW (272 CV) 6.000 giri/min
Coppia massima 330 Nm
Trazione Anteriore
Cambio Manuale
Marce 6
PRESTAZIONI
Velocità max 250 km/h
Accelerazione 0-100km/h 6,0 secondi
Omologazione antinquin. Euro 6
Emissioni CO2 139 g/km
CONSUMI
Urbano 8 l/100 km
Extraurbano 5 l/100 km
Misto 6 l/100 km
  1 di 55  

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento
Altri su Peugeot 308
Maggiori info
Peugeot