Comparativa segmento A / B

Quale comprare, Confronto: Lancia Ypsilon 1.2 Euro6 Vs Fiat Panda 1.0 Hybrid 2020

-

Parallelo tra due attempate regine di mercato nel proprio segmento, comparabile. Entrambe italiane con tanto DNA comune, oggi diverse sotto il cofano a parità di potenza. Vale la pena essere pionieri dell’ibrido Fiat con 3 cilindri, o meglio andare sul buon vecchio e conveniente Fire 4 cilindri, in chiave “signorile” Lancia? Con la prima si è “avanti” e pratici in grandi città, ma dubbiosi su validità a lungo termine di una soluzione del momento. Con la seconda pochi euro e qualche centimetro in più, ma in tutta sicurezza ed economia da fine carriera

A confronto due veicoli tanto simili e comuni nel DNA by FCA (senza PSA) quanto diversi nella percezione di questo ventiventi in regime di Coronavirus. La sempreverde e un po’ datata Ypsilon Lancia-ta nove anni addietro e la quasi coetanea (2011 vs. 2012) ringalluzzita dalla nuova sigla Hybrid, Fiat Panda. Oggi sono ancora vinc€nti sul mercato, presentando look e finiture distanti, certo, ma costi d'un tratto avvicinati e allontanati allo stesso tempo. Come? Un listino prezzi sovrapponibile, grazie a promozioni, campagne e incentivi di ogni tipo. E il delta prezzo del primo ibrido FCA, su Panda. Ma si allontana poi (forse) il costo di gestione, dovendo misurare nel pratico quel tre cilindri che non piace a tutti e il fatto che la Panda (e non “pandina” o “pandella”) è sempre la più appetibile e ricercata, oggi distanziata tecnicamente. Prima molti le consideravano "la stessa macchina" con vestito diversi. Ora Panda 2020 è più "ben vista" in centri urbani di capoluoghi che apprezzano le ibride. Però una giovane automobilista, single o mamma che vede la Ypsilon spesso offerta con ottimo sconto, perché deve rinunciare a quel pizzico di personalità e di finezza, con doti che si toccano mentre l’elettrificazione invece no (al massimo si sente, il rumore...)? Dipende dall’uso e anche dalla residenza. A confronto, con parità di prezzo sui listini 2020, Lancia Ypsilon (846) Gold 1.2 2020 e Fiat Panda (319) 1.0 Hybrid City Cross.

Stile e Immagine

YPSILON ****. Erede della Y10 datata 1985, sorellissima della allora Panda più di quanto lo siano le eredi oggi, Ypsilon (846) si distanzia, dalla cugina Fiat. Certo più grande, anche se non così tanto, dato l'ingombro longitudinale 3.84m. Soprattutto molto più “cool” già da fuori. L’auto Lancia ha impatto molto più identificativo e personale. Personalizzabile anche, in molte tinte e finiture. Piace indiscutibilmente di più al target femminile e gratifica per i livelli di pulizia nelle forme e dettagli, di abbinamento cromatico, nel suo stile molto più morbido. Per chi ami le piene superfici vetrate, a ogni ancolazione, lo stile di Ypsilon paga qualcosa a Panda nel retro.

PANDA HYBRID ***. È la regina delle vendite anche perché ha doti di gradevolezza, indubbiamente. La Fiat Panda 2020 piace sempre nel look, squadrato, squirclerato. Però è associata a una fascia di segmento spesso vicina al “fondo” scala e quindi, pur più simpatica e un po’ personalizzabile anche lei, negli allestimenti, paga in raffinatezza e finiture alla cugina. Paga anche avvicinandola e toccandola, pur se sotto sotto la qualità è analoga. Un suo plus nel fatto di caratterizzarsi per l’impronta sportiva, nel senso di informale e dotata di fasce plastiche o maggiore altezza da terra, per muoversi con meno limiti di auto “precisina” come vuole apparire invece Ypsilon.

before
after

Interni, Ergonomia e Dotazioni

YPSILON ****. Dentro la Ypsilon 2020 è molto più avvolgente, morbida, rifinita e anche dotata della Fiat Panda. Se si pensi all’auto di tutti i giorni anche come auto rappresentativa, di se stessi, ovviamente “paga” più lei. Invero non a tutti è complementare per certe forme. Un’ergonomia ricercata che sacrifica qualcosa nello spazio percepito se si è di corporatura sopra le media, ma solo per questione di sellerie ed impronta, anche nei comandi guida. In realtà, con un passo poco superiore a Panda (2.39 m contro 2.30) la Ypsilon offre più capacità carico e posto dietro. Il vano del baule è 245 litri (900 con sedili abbattuti), contro 225. I pacchetti opzionali offrono qualcosa in più e anche l'Infotainment, pagando, ha tutta un'altra apparenza: fin troppo pesante, allineato verticalmnente con la strumentazione centrale.

PANDA HYBRID ***. Gli interni Panda sono un riferimento. Semplici ma contemporanei e funzionali, senza posizionamenti fuori dal comune. Con poi la dote positiva rispetto a Ypsilon, di offrire più spazio altezza e un senso di maggiore libertà nei posti anteriori, per via della plancia e dei comandi, incluso il volante, più canonici che su Ypsilon. Plastiche "normali" a vista, molte più rispetto alla rivale. Volendo però colori e dotazioni, con Infotainment Uconnect anche per la piccola Fiat. Nell’allestimento top, ci sono regolazioni sedili (con dovuta ripartizione dello schienale posteriore) e materiali degni, ma non al pari di Ypsilon 2020, come percezione a vista e tatto. I posti a bordo, sono comunque cinque volendo.

before
after

Tecnica & Prestazioni

YPSILON ***. Sotto il vestito tutto, tutto noto e funzionale all’uso urbano o di piccole tratte. Quelle piccole tratte che rispetto alla Panda possono essere affrontate meglio, allungate. Questione di comfort e anche di motore, perché no. Il quattro cilindri 1.2 Euro6 è una garanzia, anche nel 2020. Per il resto solito pianale, con freni a tamburo e ruote interconnesse dietro. Velocità massima superiore alla Panda ibrida (163 Km/h) e accelerazione da fermo analoga (14.8 s). Rispetto alla motorizzazione Mild Hybrid 1.0 si può guidare a giri più bassi (500 in meno per la massima prestazione) godendo di maggiore coppia, a giri sempre inferiori (102 vs. 92 Nm). Abbastanza morbida, in tutti i sensi, silenziosa rispetto alla Panda con un cilindro in meno e confortevole per quello che è il suo target, certo più della piccola cugina elettrificata. Con un serbatoio di poco maggiore, 40 litri, qui l’autonomia resta comparabile dato il consumo superiore. Paga qualcosa, la Ypsilon, anche in percorsi e parcheggi proibitivi dove visibilità, misure e agilità, restano a (piccolo) favore della Panda.

PANDA HYBRID ***. È così uguale senza sapere che i medesimi CV di potenza sono da un motore diverso, che sconvolge poi conoscendola, guidandola. L’ibridazione dolce è poca cosa nella rivoluzione che l’automotive ha in corso, ma è un gradino alto per la gamma di utilitarie Fiat. La Panda Hybrid da portare in giro non è solo 15 cm più corta (3.69m) e quindi agile, anche gradevole per le sue reazioni, meno morbide e filtrate. Contrariamente a quanto si pensi, non più leggera, almeno non da fare differenza effettiva. Parliamo però di piccole cose, perché non siamo e non vuole essere un kart, la Panda che ora ha un abbassamento del gruppo motopropulsore (-4.5 cm: baricentro più basso). Con questo tre cilindri, la Panda ibrida paga qualcosa in prestazione assoluta alla Ypsilon 8v, sulla velocità massima, non nelle accelerazioni dove però occorre come detto usare giri più alti. La note rilevanti del Mild-Hybrid Fiat alla guida, sono nelle fasi di stop e nel breve “veleggiamento” fino a 30 Km/h. Sono permesse dal BSG (a 12V con 3.6 kW) e dalla inedita, per Fiat, batteria al litio da 11 Ah. Attenzione però all’altro elemento, per modelli che sono quasi sempre stati manuali nel mercato ma perdonavano certi usi del cambio: le marce sono sei sulla ibrida e “da usare” per sfruttarne e pieno l’elettrificazione (con suggeritore). Altrimenti, guidato "male" o senza sfruttare tutta l'elettrificazione, il motore perde quel suo "vantaggio eco".

La curva di potenza del tre cilindri ibrido (mild) Fiat 2020: sembra quella del Fire 1.2 ma non lo è
La curva di potenza del tre cilindri ibrido (mild) Fiat 2020: sembra quella del Fire 1.2 ma non lo è

Economia

YPSILON ****. Prezzo di listino euro 15.250, per la versione considerata: Ypsilon Gold. Ci sono poi le molte promozioni (a questo link) che abbassano il prezzo fino a livello di una Panda Fiat 2020 non ibrida e ovviamente, non si paga ecotassa. Fronte manutenzioni, questa Ypsilon non teme paragoni, salvo quelle straordinarie e impreviste. Anche qualora nel lungo termine si faccia mancare qualche attenzione, saltando cambi dovuti (occhio almeno al variatore di fase però, non siamo sui vecchi 60CV). Da usata rimane vettura sempre ben commerciabile in Italia e si svaluta meno della media di segmento, nel breve. I consumi vedono il classico 5.3/5.4 l/100Km come dato ufficiale, nel misto. Urbano invece 6.3/6.8 l/100Km.

PANDA HYBRID ****. Il listino prezzi Fiat 2020 quota la Panda 1.0 Hybrid a 15.100 euro, in allestimento City Cross. Differenza assente quindi, pur se modelli e dotazioni con coicidono a pieno. A favore Panda ibrida, compensando il delta prezzo accessori graditi, ci possono essere alcuni incentivi dedicati alle ibride oggi, non si sa per quanto. Non si tratta di parametri fissi ma variabili nel tempo. Come variabile e minimamente inattesa è la sua manutenzione. Sia ordinaria, teoricamente molto semplice e priva di costi superiori alla rivale (anzi, la distribuzione è a catena) sia straordinaria, tutta ancora da scoprire però. Proprio per questo fattore novità hybrid, è forse suggeribile a differenza di Ypsilon 1.2, appoggiarsi alle estensioni di garanzia Fiat con pacchetti che possono anche includere le manutenzioni, fino ai cinque anni. Lato consumi ecco la differenza, che segue quella di minori emissioni allo scarico: un vantaggio il tre cilindri lo ha, addirittura il 20% si dice. Andranno misurati in prove esaustive, dopo i primi assaggi avuti sinora. Se davvero i litri saranno uno e oltre in meno ogni 100 Km, nel ciclo combinato, vorrebbe dire ben oltre il centinaio di euro l’anno risparmiati (per usi intorno ai 10/15mila Km almeno). Fronte usato la Panda è il classico assegno in mano, ma qui se il mercato non dovesse gradire tra qualche anno i primi ibridi leggeri a soli 12V, il valore dell'assegno potrebbe essere meno.

BOLLO&ASSICURAZIONE. Tutto uguale prima, quando avevano lo stesso motore, salvo il costo maggiore di polizza per il valore della Lancia Ypsilon. Oggi con l’ibridazione di Panda, si potrebbe risparmiare qualcosa in più a vantaggio Fiat. Una cifra variabile secondo i casi e le residenze, ma che non incide troppo nella scelta.

before
after

In sintesi

La sommatoria delle valutazioni qui considerate, porta a un lieve vantaggio per la Ypsilon 2020, specialmente dovuto all’innalzamento di prezzo della Panda elettrificata e le indubbie maggiori doti spazio e comfort per la Piccola Lancia. Invero la Panda oggi, oltre libertà e risparmi (temporanei?) in accesso e parcheggio di certe zone in centro città, offre più opzioni di tecnica, con la trazione integrale e i medesimi motori che ha in gamma Ypsilon (incluso il GPL) però è la versione ibrida quella più sotto i riflettori. Limitandosi all’uso urbano e in assenza di passeggeri o richieste particolari, la Panda vince sempre offrendo questa “dovuta” e forse tardiva opzione dell’ibrido. Non è però regalato, per il momento e non si fa amare per via della "gestione" con cambio manuale e quel cilindro in meno, almeno su certi usi.

Per esigenze o gusti diversi, nelle versioni e negli allestimenti di Panda o Ypsilon 2020, si possono confrontare i dati sulle schede dello strumento Confronto Modelli Automoto.it a questo link.

Vantaggi Ypsilon Vs Panda Hybrid

  • YPSILON: Stile, Personalizzazione, Dotazioni e Finiture, Uso fuori città
  • PANDA HYBRID: Praticità, Accessi e incentivi per ibrido, Uso in città
Le due schede tecniche a confronto
Le due schede tecniche a confronto

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento
Altri su Lancia Ypsilon
Altri su Fiat Panda
Maggiori info
Lancia
  • Lancia Automobiles S.p.A. Corso Giovani Agnelli, 200
    Torino (TO) - Italia
    800 526 242 00   https://www.lancia.it/
Fiat
  • Fiat Automobiles S.p.A. Corso Giovani Agnelli, 200
    10135 Torino (TO) - Italia
    800 342 800   http://www.fiat.com