Prove

Renault Koleos: restyling di mezz'età e tanto tanto comfort [Video]

-

Tanta abitabilità, tanto spazio nel bagagliaio, la trazione integrale a completare questo SUV turbodiesel da 190 cavalli. Ve lo mostriamo così

Restyling di mezz'età per Renault Koleos, la protagonista del test di oggi. Un oggi che in realtà è uno ieri, uno ieri che è stato pieno di pioggia e condizioni limite. L'estate è così, e a noi in un certo senso è piaciuto girare a prescindere dal meteo, per controllare se la trazione integrale di questa Renault Koleos potesse reggere. E ha retto, e retto bene, ma andiamo con ordine. Renault Koleos arriva a metà del proprio corso e gode di un restyling che riguarda soprattutto maschera anteriore, modanature, finiture. Rimane un SUV da quasi quattro metri e settanta, abilissimo a dare spazio a cinque occupanti, e a tanto bagaglio dietro. Massiccio, con una bella impronta ingombrante, migliora rispetto alla prima versione con un piglio più da adulto e da versione compiuta. Che sia questo il nuovo Espace, ammesso e non concesso che sia prossimo al taglio?

Il futuro certamente ci dirà, ma intanto abbiamo tra le mani un mostro di comodità, con un cockpit in cui anche gli abbondanti trovano facilmente la propria posizione di guida, e che lascia comunque spazio dietro, facendo pensare che la lunga percorrenza sia la quotidianità di questo SUV Renault. Un SUV che si regala molta luce da terra, più che sufficienti angoli di attacco e uscita, e una certa intraprendenza in sterrato, dove possiamo "lockare" il differenziale, e la conseguente ripartizione della trazione ci permette escursioni non certo da fuoristrada verticale, ma sicuramente da scampagnata improvvisata. Grandi passaruota, pneumatici con una spalla più che sufficiente a garantire un ottimo comfort, non ti lascia mai un mal di schiena, a prescindere da quanto starai a bordo, e non è poco. A livello di tecnologia brillano le compatibilità con gli smartphone, una telecamera adeguata, e in generale un certo tono anche nell'abitacolo, con quell'effetto lounge su cui ci cade l'occhio in ogni auto (ove presente, si intende). 

Come si guida

Si guida con il CVT, ed è tutto sommato un piacere ritrovare in caso di necessità la modalità sequenziale a sei rapporti. La vettura cambia grazie al selettore delle modalità di guida, anche se in maniera non del tutto tangibile. In generale abbiamo buone prestazioni, uno sterzo in linea con il design e la natura della vettura, e un motore molto elastico merito dei 190 cavalli (turbodiesel), sì, ma anche della coppia massima di 380 Nm già disponibile a 1750 giri. Renault Koleos si guida senza che si presenti mai una punta di nervosismo: il motore c'è, eccome, ma la potenza viene distribuita in maniera del tutto lineare, anche se va sottolineato che l'autostrada rimane l'habitat naturale di questo SUV. Nota a margine: ad Andrea ha dato fastidio il montante A, mentre a me, più alto di una trentina di centimetri, non ha dato noia. Anche la visibilità posteriore è molto buona, merito dell'ampio lunotto, che non è neppure inclinato (come i SUV classici e quindi non coupè). Capitolo ADAS: il lane assist è solo acustico, il cruise control adattivo non è un fulmine in ripartenza e soprattutto sotto i 30 chilometri orari si stacca. Poco utilizzabile, quindi, nelle code. In generale, se non l'aveste ancora capito, è poco sportiva. 

In conclusione

Renault Koleos parte da 35.800 euro, mentre la nostra full optional Initiale Paris tocca i 48.600. Si tratta di una prima macchina di famiglia, adatta a chi ha necessità di carico e ha bisogno di una buona abitabilità. Voi la comprereste?

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento
Altri su Renault Koleos
Modelli top Renault
Maggiori info
Renault