Prime impressioni

Toyota GR Yaris 2020, oltre 250 CV e trazione integrale GR4 [Video]

-

Abbiamo guidato il prototipo della nuova GR Yaris 2020 su strada e sulla pista di Estoril (Portogallo) scoprendone le qualità dinamiche in anteprima assoluta. Un mezzo assolutamente incredibile rispetto alla media delle competitor, tutte a trazione anteriore, spinto da un motore tre cilindri da 1.6 litri ed almeno 250 CV con 350 Nm di coppia massima a circa 3.000 giri. Ecco com’è e come va

Il momento che tutti gli appassionati d'auto stavano aspettando da tempo è arrivato. Per capirlo bastano pochi numeri: 250 CV, trazione integrale e cambio manuale...che corrispondono ad una parte della scheda tecnica della nuova Toyota GR Yaris che vedremo in concessionaria nel corso del 2020. Sì, avete capito bene: il nuovo modello non è una show car da Salone ma una vettura "vera" che arriverà nei garage dei clienti dopo l'estate.

Ma andiamo con ordine e cerchiamo di approfondire le caratteristiche di una vettura così speciale: sviluppata in Giappone ed Europa per i rispettivi mercati con l'aiuto della Tommi Makinen Racing - l'azienda del 4 volte Campione del Mondo che si cela dietro ai successi nel WRC - la nuova GR Yaris nasce inseguendo il concetto di prestazione attraverso scelte radicali, come la carrozzeria a 3 porte - che non ci sarà per la normale Yaris - la centralizzazione delle masse, il miglioramento dell'aerodinamica e la riduzione dei pesi che non ha portato a compromessi nella ricerca della massima rigidità torsionale della scocca. Un lavoro "di fino" che tradotto in numeri ha significato anche un arretramento di 21 mm del motore rispetto alla precedente generazione di Yaris a 3 porte ma soprattutto una linea di coda più bassa di 95 mm a tutto vantaggio dello scorrimento dell'aria in funzione dei valori di scorrimento.

Un progetto curato in ogni minimo dettaglio in cui anche lo stesso Makinen ha messo la firma alla stregua del Presidente Toyoda, sempre presente nelle fasi chiave dello sviluppo: uno degli obiettivi di questa macchina, infatti, era quello di dare seguito al suo "diktat" lanciato al Salone di Tokyo 2019 che dice chiaramente "mai più Toyota noiose". Indubbiamente questo sembra essere un ottimo punto di partenza.

Per spingere il nuovo modello è stato scelto un tre cilindri 1.6 turbo da più di 250 CV e 350 Nm di coppia massima dotato di una costruzione in alluminio, di valvole di scarico (8) estremamente generose nel diametro e di una turbina con la girante montata su cuscinetti a sfera. Coppia che arriva costante tra 3.200 e 4.800 giri con la potenza che arriva a più di 7.000.

Un motore completamente nuovo, con doppia iniezione (diretta e indiretta), pensato per essere leggero e per essere installato in modo più efficace in un corpo vettura che vanta anche l'utilizzo di elementi in fibra di carbonio con rinforzo plastico per alleggerire il tetto ed altre componenti "accessorie" della vettura.

Al top anche la parte meccanica: la struttura della sospensione è stata completamente ridisegnata per ospitare il nuovo differenziale: messo da parte il ponte torcente della nuova Yaris 2020 i tecnici Toyota si sono concentrati su una complessa struttura a doppio braccio in grado di offrire il massimo valore di aderenza e di sportività ad una macchina di questo genere. Uno schema molto raffinato che viaggia di pari passo con l'introduzione di un impianto frenante (probabilmente Advics) che morde un disco da 380 mm anteriore attraverso una pinza a 4 pistoncini abbinata ad una posteriore a doppio pompante.

La trazione integrale, che prevede un "centrale" con frizione multidisco a controllo elettronico è stato pensato per offrire tre diverse impostazioni selezionabili dalla plancia: normal (60:40) track (50:50) e sport (30:70). Un valore, quest'ultimo, che richiama immediatamente alla memoria Mercedes Classe A AMG e Focus RS ma che a differenza delle competitor del segmento superiore scaturisce in modo differente. Il Toyota, infatti, non hanno scelto di utilizzare il differenziale elettronico che funge anche da ripartitore ma hanno preferito lavorare su questa tipologia di differenziale per lasciare libera l'opzione dei differenziali Torsen che saranno disponibili nella variante Track Pack sia per l'asse anteriore che per quello posteriore. Un altro elemento da "sogno" per gli appassionati di meccanica.

1.300 kg di peso - circa - la nuova Toyota GR Yaris è il terzo prodotto di Gazoo Racing dopo la Supra e la Yaris GRMN in tiratura limitata vista di recente e rappresenta un prodotto pensato per offrire una nuova immagine di Toyota: più sportiva, più vicina a quel pubblico di appassionati che è stato coccolato per anni con le Celica replica del Mondiale Rally e poi abbandonato in favore di una maggior concentrazione sulla ricerca dell'auto pulita e sicura. Evidentemente in Toyota si devono essere accorti che si può fare l'una e l'altra cosa senza esclusioni.

Come si guida? La nostra prima presa di contatto sul circuito di Estoril ci ha mostrato come la notevole cura per la parte meccanica si traduca poi in una performance molto interessante, nettamente superiore sotto molti punti di vista rispetto a tutte le segmento B a trazione anteriore che abbiamo guidato sino ad oggi. E' un grande ritorno al passato con qualche apparente compromesso (motore 3 cilindri) che in realtà è stato pensato per offrire una miglior installazione del motore ed un minor peso complessivo, a tutto vantaggio della velocità di inserimento in curva che è molto buona. Il lavoro della trazione integrale è evidente, più su strada che in pista: il sistema è sveglio nel ripartire la coppia e la preimpostazione 30:70 farà certamente la gioia di tutti coloro i quali - in piena condizione di sicurezza - vorranno togliere l'esp e lasciarsi andare ad una guida più pura, quasi da trazione posteriore. Un plus mica da poco per una vettura che ha tutte le caratteristiche per far innamorare il pubblico degli appassionati delle rally replica.

Pro e Contro

  • - Concept: è fantastico - Pacchetto tecnico: super - Prestazioni notevoli
  • - Seduta alta - Scarsa visibilità, anche frontale - Motore 3 cilindri: perfetta con quattro
  • Elgranchio

    Per me è un auto che non aggiunge nulla al piacere di guida di una gt86/brz. Non mi è sembrata neppure lontanamente graffiante come una Leon Cupra nel tracciato in pista.
  • quagliodromo, Telgate (BG)

    Che invidia, Emiliano!!!
    Mi sa che hai provato una gran bella bomba!
Inserisci il tuo commento
Altri su Toyota Yaris
Modelli top Toyota
Maggiori info
Toyota
  • Toyota Motor Italia S.p.A. Via Kiiciro Toyoda, 2
    00148 Roma (RM) - Italia
    800 869 682   http://www.toyota.it