sicurezza

Mercedes ESF 2019: il triangolo è un robot

-

Un drone terrestre che in caso di incidente va a posizionarsi autonomamente alla distanza corretta

Da diversi anni a questa parte Mercedes condensa tutte le ultime innovazioni in tema di sicurezza su un veicolo che prende il nome di Mercedes ESF, acronimo di “Experimental Safety Vehicle”.

L’edizione 2019 dell’ESF, basata sul modello Mercedes GLE presente sullo stand della Stella al Salone di Francoforte 2019, è dotata di un curioso sistema che sa tanto di futuro: si tratta di un triangolo d’emergenza robotizzato.

Secondo il dispositivo di sicurezza ideato a Stoccarda, il triangolo-robot viene rilasciato in seguito ad una collisione dal fondo della vettura, che è dotata di uno scomparto e di uno scivolo. Sfruttando una serie di sensori, il triangolo va a collocarsi alla corretta distanza dall’impatto: 50 metri in Italia, 100 metri in Germania.

Il tetto del veicolo è inoltre dotato di un triangolo di emergenza integrato che si apre quando il robot lascia il veicolo per avvertire sin da subito gli altri utenti della strada, da una posizione facilmente visibile a distanza.

La Mercedes ESF è inoltre dotata di una vernice elettroluminescente che anche in caso di danni severi permette al veicolo di essere visto in condizioni di visibilità ridotta se uno dei due sistemi non dovesse funzionare.

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento
Altri su Mercedes-Benz Classe GLE
Modelli top Mercedes-Benz
Maggiori info
Mercedes-Benz