iaa 2013

Winterkorn, CEO VW: «In futuro potrebbero arrivare 40 nuove auto elettriche»

-

Martin Winterkorn, CEO del Gruppo Volkswagen, ha parlato del futuro della Casa di Wolfsburg, che sembra essere sempre più orientato verso la mobilità elettrica

Winterkorn, CEO VW: «In futuro potrebbero arrivare 40 nuove auto elettriche»

In occasione della Volkswagen Group Night, tradizionale serata cha ha inaugurato il Salone Internazionale di Francoforte, Martin Winterkorn, CEO del Gruppo Volkswagen, ha portato l’attenzione nel corso del suo intervento sulla mobilità elettrica e sull’importanza che questa ha raggiunto all’interno delle strategie di crescita del Gruppo tedesco

«Tutti i nostri modelli incarnano qualità e tecnologia»

«Il segnale di un nuovo orientamento del mercato non è mai è stato così chiaro come in questi giorni. La situazione in molti Paesi europei è ancora difficile a livello di vendite nonostante comincino a farsi vedere timidi segnali di ripresa. Le sfide per il nostro settore sono molto difficili e la vita del mondo dell’auto oggi è più dura rispetto a 20 anni fa. I desideri dei giovani sono cambiati rispetto al passato. Oggi vogliono ancora la mobilità individuale ma necessitano anche di rimanere connessi in ogni circostanza. L’aspetto legato alla connettività di un’auto è diventato sempre più importante come motivazione d'acquisto».

 

«Noi di Volkswagen abbiamo capito questo mutamento nei desideri dei nostri clienti. Il Gruppo e i suoi brand guardano al futuro da moltissimo tempo e grazie a questo siamo riusciti a sviluppare nuove tecnologie in brevissimo tempo. I valori in cui crediamo fermamente emergono quando ci soffermiamo ad osservare il modo in cui conduciamo il Gruppo verso il futuro. La qualità e la tecnologia sono le caratteristiche intrinseche che ritroviamo in ognuno dei nostri veicoli».

«Nel 2013 abbiamo consegnato 6,2 milioni di auto»

«Il segreto del nostro successo è la capacità di proporre sul mercato tecnologie e prodotti eccezionali al momento giusto. Questo è il motivo per cui possiamo permetterci di presentarci qui all’IAA 2013 così forti e robusti. Da gennaio ed agosto abbiamo consegnato 6,2 milioni di auto, un risultato in crescita del 4%, e abbiamo dimostrato una performance economica finanziaria eccezionale grazie alla nostra forza nel segmento premium».

porsche francoforte 2013 (5)
La Porsche 918 Spyder rappresenta il fiore all'occhiello dello sviluppo tecnologico del Gruppo VW nel campo della mobilità elettrica

«Entriamo nell'era della e-mobility con grande ambizione»

«Con grande ambizione entriamo nell'era della e-mobility, dove noi avevamo un obiettivo diverso rispetto a quello di molti altri costruttori. L'auto elettrica per noi non è una dichiarazione di rinuncia ma deve essere un prodotto in grado di convincere il cliente sotto ogni aspetto. Deve essere sicura, ma proposta anche a prezzi abbordabili. Noi crediamo che questo sia il momento giusto e per questo motivo il Gruppo inizia oggi l'offensiva anche sull'elettrico. Le auto elettriche dei nostri brand danno l'esempio di come noi interpretiamo questi concetti».

«Potrebbero arrivare 40 nuove elettriche»

«Nel prossimo futuro potranno arrivare fino a 40 ulteriori modelli elettrici se il mercato si dimostrerà interessato a questo tipo di auto. Abbiamo deciso di integrare il powertrain elettrico nei nostri attuali veicoli come la Golf o la up! perché in questo modo possiamo reagire velocemente alle richieste del mercato, per di più con costi più contenuti».

  • lucamax62, Milano (MI)

    Auto elettriche = Auto bufal-E

    Le auto elettriche al 100% sono delle bufale tecnologiche dal punto di vista dell'efficienza e delle trappole per gli incauti che le acquisteranno , tale situazione rimarrà fino al momento in cui gli accumulatori di energia avranno un rapporto peso, efficienza costo come quello attuale.

    In ogni caso bisogna anche ricordare che l'energia elettrica per la ricarica ha un costo ed è un costo non trascurabile , a parità di chilometraggio è intorno al 20% se si considera un motore a carbrante fossile ad alta efficienza.

    C'è infine un problema assai grosso che al momento pochi hanno solevato: La perdita di efficienza delle batterie delle auto elettriche con il trascorrere del tempo anche a prescindere dal loro utilizzo.

    I costruttori dovrebbero indicare quale è dopo un certo numero di anni e di cicli di ricarica la perdita di efficienza degli accumulatori.
    Nella peggiore ipotesi questa può rappresentare anche oltro il 50% dell'efficienza iniziale.

    Ecco perchè al momento le auto elettriche sono delle auto bufal-E !
Inserisci il tuo commento