Volvo EX90, il SUV elettrico è un computer su ruote [Video]

Pubblicità
L'aspetto convenzionale della nuova Volvo EX90 non deve ingannare: il SUV elettrico è un computer su ruote, pronto a garantire una maggiore sicurezza agli occupanti
9 novembre 2022

La nuova nata di casa Volvo, il SUV EX90, promette di essere la pioniera di una rivoluzione per la casa svedese. Se esteticamente ricorda la sorellina endotermica XC90, la nuova ammiraglia degli sport utility di Volvo, capace di garantire un'autonomia dichiarata di 600 km e di coprire lo scatto da 0 a 100 km/h in 4,9 secondi nella sua variante più prestazionale, è la prima Volvo a vantare un'identità definita dal suo software. La EX90 si propone come un computer su ruote, destinato ad evolversi grazie ad gli aggiornamenti da remoto del software. Un livello di sofisticazione tecnologica, questo, che avrà anche degli influssi su un punto che sta molto a cuore a Volvo, la sicurezza. La rivale della BMW iX e della Model X, già ordinabile su alcuni mercati, avrà quello che la casa svedese definisce uno "scudo invisibile", pronto a ridurre la possibilità di incidenti mortali di un quinto.

La EX90 è equipaggiata con otto fotocamere, cinque radar, e per la prima volta per Volvo, la tecnologia lidar, sviluppata da Luminar e destinata a diventare standard nella gamma della casa svedese. Questa tecnologia è in grado di identificare i pedoni da una distanza fino a 250 metri, anche ad alta velocità. Grazie al lavoro congiunto con Nvidia, la EX90 è la prima vettura a offrire una visione a 360° intorno al mezzo. La EX90 al momento raggiunge il livello 3 dell'autonomia della guida, ma dal punto di vista dell'hardware è la prima a poter arrivare idealmente al livello 5. All'interno della plancia minimal, molto simile a quella delle cugine Polestar, trova posto un sistema dell'infotainment controllabile attraverso uno schermo da 15", compatibile con Apple CarPlay e in grado di garantire servizi di Google come Google Assistant, Google Maps e Google Play.

La Volvo EX90, le cui prime consegne sono previste tra la fine del 2023 e l'inizio del 2024, sarà equipaggiata con una batteria dalla capacità utilizzabile di 107 kWh, e raggiungerà la velocità, limitata, di 180 km/h, come da prassi attuale per Volvo. Al lancio la EX90 sarà disponibile con due unità elettriche e con trazione integrale, per una potenza complessiva di 408 CV e 770 Nm di coppia massima. Questa variante copre lo scatto da 0 a 100 km/h in 5,7 secondi. La versione Twin Motor Performance, invece, alzerà l'asticella a 517 CV e 910 Nm. Con una colonnina da 250 kW, la EX90 potrà passare dal 10 all'80% della ricarica in circa 30 minuti. La carica della vettura, peraltro, è bidirezionale: la batteria potrà essere utilizzata come alimentatore, magari anche per un'altra Volvo elettrica. 

Argomenti

Ultime da Elettrico

Da Moto.it

Pubblicità
Caricamento commenti...