Novità

C5 X, la grandeur secondo Citroën

-

Rinasce l’ammiraglia francese: grande, elegante, ovviamente anche elettrificata, arriverà sul mercato nel secondo semestre di quest’anno

Cinque anni di assenza, ed una nostalgia in realtà mai sopita: la tradizione nell’alto di gamma per un marchio fashion come Citroën è troppo forte per essere cancellata con un colpo di spugna e dopo l’uscita di scena del 2017 erano in molti ad attendere il ritorno nell’elite delle quattro ruote il marchio francese.

Attesa ripagata: la C5 torna, ornata dalla lettera X, che suggerisce come la classica dimensione da berlina sia stata aggiornata con le più recenti tendenze del mercato, definendo un veicolo che appare come (riuscita) sintesi tra hatchback e Suv, destinato a conquistare gli appassionati con doti da grande stradista, con posizione di guida alta, abitacolo che somiglia ad un salotto e scelta di motorizzazione (anche) ibrida plug-in per non penalizzarla in occasione di trasferimenti a lungo raggio.

Le forme della nuova ammiraglia Citroën sono davvero eleganti, caratterizzate dal grande cofano e dalla linea di cintura alta; i gruppi ottici sono a led, molto sottili e sdoppiati, mentre il posteriore della vettura presenta un doppio spoiler e gruppi ottici avvolgenti oltre ad un ampio portellone; la C5 X è lunga 4,81 metri, larga 1,87 e alta 1,49; i cerchi sono da 19" ed il passo di 2,79 assicura l’abitabilità ideale per i cinque passeggeri previsti a bordo, mentre le dimensioni del bagagliaio ricordando quelle di una station wagon, visto che il generoso volume di carico di 545 litri può espandersi fino a 1.640.

Realizzata sulla piattaforma Emp2 di Stellantis, la C5 X condivide alcune componenti con la C5 Aircross, ma porta al debutto una dotazione tecnici davvero esclusiva, ovvero le sospensioni Citroen Advanced Comfort, che nelle intenzioni degli ingegneri francesi saranno capaci di ricreare l’effetto “tappeto volante” tipico delle Citroën più iconiche, quelle con le mitiche sospensioni idropneumatiche le cui meraviglie ci raccontavano nonni e zii, mentre sulla versione ibrida plug-in, sarà disponibile un controllo ancora superiore con le Sospensioni Attive Citroën Advanced Comfort. 

Ovviamente la C5 X proporrà un elevato standard nell’ambito della sicurezza, con dotazione di assistenza alla guida di Livello 2, abbinando nel sistema Highway Driver una dotazione ormai classica (cruise control adattivo con funzione Stop & Go, Lane keeping assist, Rear cross traffic alert che rileva anche un pericolo in retromarcia) altre “chicche” tecnologiche come il Top 360 Vision per le manovre in sicurezza, l'Extended Head Up Display e il nuovo interfaccia multimediale con schermo touch screen da 12 pollici in stile tablet, abbinato a quattro prese Usb-C e ricarica wireless per lo smartphone.
Citroën C5 X verrà proposta con due motori a benzina e, come detto, anche in versione ibrida plug-in: si tratta della stessa unità già apprezzata sulla C5 Aircross, quella con potenza di 225 CV e possibilità di percorrere fino a 50 km in modalità solo elettrica, con velocità massima di 135 km/h.

Ancora non sono noti listini e disponibilità sul nostro mercato.

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento