Auto da comprare

Capisci di “Macchine”? Apprezzi il vintage su auto nuova e hai 188K? Ecco cosa dovresti comprare [Porsche 911 special]

-

Archiviata da tempo la riedizione 911 Speedster, ora la 992 diventa targa 4S Heritage, bella e originale. Anche lei in serie limitata (da 188K) sembra pacchiana ma è invece piena di bei richiami agli anni d'oro 911

Capisci di “Macchine”? Apprezzi il vintage su auto nuova e hai 188K? Ecco cosa dovresti comprare [Porsche 911 special]

Va bene il marketing, va bene la tradizione, va bene l’heritage messo anche dove proprio non ci starebbe usando giusto un nome e un logo. Quando certe cose però le fa Porsche, su una 911 Targa della serie 992 appena uscita… Si parla di altro, non è aria fritta: questa è una vettura da comprare, potendo.

Parliamo ovviamente a chi apprezza il genere, a chi definisce “Macchina” solo auto con date caratteristiche che sono figlie della tradizione sportiva stradale passata. Parliamo, anche sognando un po’ oltre la misera realtà italiana 2020, di chi può permettersi di spendere cifra oltre i 150K.

Allora, questa ultima nata tra le 911 merita. Merita perché la 992 Targa 4S Heritage Design Edition è firmata dalla Casa in quel taglio che calza a pennello su chiunque non sia “normale” conducente di auto ma nemmeno malato delle corse. Non è per tutti e questo la rende già più figa delle altre, poi è una Targa, senza essere una Speedster o una hypercar milionaria. Con questa ci vai in giro “bene” come con tutte le 911 moderne, non corsaiole, essendo in più quasi unico perché ne fanno, appunto, 992.

Nel contratto di acquisto è incluso anche un bell’orologiao, altro che quello “ao-ao” di Beruschi (anni Ottanta, 911 pericolose. ndr). Un cronografo manuale, moderno con stile copiato dalla strumentazione della 911, che si affianca all’auto nuova di trinca e super-top da guidare, che però richiama a modo gli anni tra i Cinquanta e gli Ottanta.

Quei colori e quei loghi

Ecco, l’appunto di gusto si potrebbe fare sul colore e i "ricami", che quando però vedi l’auto dal vivo per certo ti passa… Non è pacchiano! Rosso Ciliegia Metallizzato con loghi dorati, è solo uno dei cinque disponibili. Sempre combinati a livrea bianca vintage, con grafiche a punta di lancia sugli spoiler. Sono i richiami alle corse e, per volere questa vettura, devono piacere anche se non si fanno certo con lei. Altrimenti basterebbe una 911 Targa di serie, una cabrio, o una GT. 

Una ulteriore “tacca” di merito è quel Porsche Heritage messo sul griglione posteriore, ricorda lo stemma della 356 conferito al raggiungimento dei 100.000 chilometri. A proposito di emblemi, quello su cofano, volante, coprimozzo e chiavi dell’auto, oltre che su poggiatesta e portachiavi, è in stile anni Sessanta.

Velluto

Ovviamente gli interni sono bi-colore, forti (Rosso Bordeaux e Beige oppure Nero Beige) non solo di pelle ma anche in velluto a coste, altro ricordo del passato. La retro illuminazione verde poi, è a fare coppia con il rivestimento traforato del tetto: roba del passato ma messa in chiave moderna.

3.0

Ordinaria nella tecnica di propulsione, intesa come 992 4S ovviamente: boxer biturbo da 450 CV, cambio otto rapporti, per toccare i 304 km/h e accelerare da 0 a 100 km/h in meno di 3,6 secondi. I consumi? Sul ciclo misto 10,3 - 9,9 l/100 km. Ordinabile da subito, sul listino Porsche 2020 e arriverà in autunno. Ovvio che se una 911 4S Targa costa facilmente 140/150K, questa sale. Sale fino a 188K euro. E' forte nei toni, deve piacere, ma sotto a quel look spaccone è una signora Macchina aperta che negli anni rimarra sempre un pezzo "forte":

  • quagliodromo, Telgate (BG)

    Chi ne capisce di "macchine" e ha 188k euro si compra tuttaltro e se ne tiene in tasca due terzi...
Inserisci il tuo commento
Altri su Porsche 911 Cabrio
Modelli top Porsche
Maggiori info
Porsche