Domenica ecologica a Roma, il 30 gennaio stop ad auto e moto

Domenica ecologica a Roma, il 30 gennaio stop ad auto e moto
Alfonso Rago
  • di Alfonso Rago
Secondo appuntamento che inibisce la circolazione dei veicoli privati nella fascia verde
  • Alfonso Rago
  • di Alfonso Rago
28 gennaio 2022

Roma, ultima domenica di gennaio senza auto e moto, o quasi: infatti il 30 è in programma la seconda domenica ecologica delle quattro finora previste nell’anno (le altre sono in calendario il 20 febbraio ed il 13 marzo, ma è molto probabile che saranno aggiunte altre date), con conseguente blocco della circolazione.

Una misura drastica, che attraverso l'azzeramento della circolazione punta a limitare l'inquinamento atmosferico, oltre che a cercare una maggiore sensibilizzazione dei cittadini sull'importante tema della qualità dell'aria e sulle pericolose conseguenze di vivere in un ambito urbano caratterizzato dalla presenza di inquinanti nell'atmosfera. 

Nel dettaglio, ecco quanto stabilisce la direttiva emanata dal Campidoglio: dalle 7.30 alle 12.30 e dalle 16.30 alle 20.30 è sospeso il traffico privato nella fascia verde, con deroghe alla circolazione per le auto a benzina Euro 6, le moto a 4T Euro 3 e successive, i ciclomotori a due ruote a 4T Euro 2 e successivi; ovviamente non sono previsti vincoli per i veicoli elettrici, ibridi, a metano e GPL, oltre a quelli con contrassegno disabili e dei servizi sharing.

La scelta di penalizzare in modo assoluto le motorizzazioni diesel, inserendo nella vetture escluse dalla circolazione anche le moderne Euro 6, ha provocato diverse reazioni: in particolare, l’appello lanciato dall’AIDIC (Associazione italiana degli ingegneri chimici) è stato in qualche modo raccolto da Sabrina Alfonsi, Assessora all’Ambiente del Comune di Roma, che ha ascoltato le ragioni di chi sostiene che i veicoli diesel Euro 6 hanno emissioni analoghe a quelli a benzina con identica classe d'omologazione e che perciò non ha senso fermare i primi e lasciar circolare i secondi, fornendo quindi agli uffici comunali la necessaria documentazione per poter, come sperano i firmatari del documento, arrivare ad una prossima e diversa direttiva, che lasci via libera anche ai diesel di ultima generazione.

Come per le altre domeniche ecologiche, sono annunciati controlli intensificati sul territori comunale da parte degli agenti della polizia locale di Roma Capitale, pronti a sanzionare quanti colti in flagrante a non rispettare le regole, anche se ormai la tendenza dei romani è quella di non “provarci“: in occasione della domenica ecologica dello scorso 2 gennaio, su circa ottocento controlli furono elevate solo 54 sanzioni.

Chi trasgredisce, inoltre, non rischia poco: le multe possono arrivare fino a 700 euro e, in caso di nuova sanzione in due anni, contestata anche in città diverse per lo stesso illecito, è prevista la sospensione della patente per trenta giorni.

Ma con la fine di gennaio non finiscono i tormenti per la mobilità dei romani: il nuovo mese si annuncia infatti piuttosto complicato, ad iniziare dall'annunciato sciopero del trasporto pubblico previsto venerdì 4 febbraio 2022.
 

Argomenti

Da Moto.it

Caricamento commenti...