curiosità

Ferrari 250 GTO in vendita a 51 milioni di euro

-

La Ferrari 250 GTO è – per molti – l’auto per definizione. Uno di questi inimitabili modelli è in vendita nel Regno Unito, ad un prezzo che la renderebbe il veicolo più costoso della storia

Quando si parla della Ferrari 250 GTO, andiamo a toccare quella che per molti rappresenta il concetto stesso di auto. Linee modellate dal vento, motore 12 cilindri di Maranello, pedigree sportivo di assoluto livello: questo mezzo è un sogno che dagli anni ’60 ad oggi non ha conosciuto svalutazioni, anzi.

Chi, ai giorni nostri, può fieramente vantarsi di possedere una Ferrari 250 GTO se la tiene molto stretta, anche per via di un valore di mercato che la colloca tra le vetture più ricercate e costose a livello planetario. Non è un mistero, infatti, che proprio una 250 GTO sia stata venduta all’asta ad una cifra astronomica di oltre 38 milioni di dollari: un vero e proprio bene rifugio che è ancora destinato a crescere.

Se non volete lanciarvi in giochi al rialzo con l’emiro di turno – e soprattutto se foste in possesso di un portafoglio bello gonfio – dall’Inghilterra arriva la notizia che stavate aspettando. Talacrest, un dealer di Ferrari noto tra i sudditi di Sua Maestà, ha messo in vendita una 250 GTO del 1962 alla cifra record di 45 milioni di sterline, su per giù 51 milioni di euro. Una cifra che, senza mezzi termini, la farebbe diventare l’auto più costosa della storia.

Come mai un prezzo simile? È presto detto. Non si tratta di una 250 qualsiasi, ma della seconda mai costruita, nonché la prima ad essere scesa in pista per gareggiare. Il debutto, infatti, avvenne alla 12 Ore di Sebring, gara dove arrivò prima di categoria e seconda assoluta. Alla 24 Ore di Le Mans dello stesso anno finì sesta assoluta e prima di classe. I successi si susseguirono sino al ’65, quando ottenne un altro successo di categoria al Nassau Tourist Trophy.

«Dopo le elezioni statunitensi, la gente cerca investimenti sicuri, e quest’auto è senza dubbio migliore rispetto al mattone.» commenta al The Thelegraph John Collins, uomo al vertice di Talacrest.

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento
Altri su Ferrari GT0
Modelli top Ferrari
Maggiori info
Ferrari