novità

Jeep Cherokee, debutta il 2.2 Multijet II

-

Nuovo propulsore prodotto in Italia per la fuoristrada del marchio americano: è un 2.2 litri turbodiesel proposto nelle varianti da 185 e 200 CV e disponibile sugli allestimenti Jeep Cherokee Limited Plus, Limited e Longitude

Jeep Cherokee, debutta il 2.2 Multijet II

E' la Jeep Cherokee il primo modello del Gruppo Fiat-Chrysler a ricevere sotto il cofano il nuovo propulsore diesel 2.2 Multijet II che nasce in Italia nello stabilimento campano di Pratola Serra. Viene proposto in due livelli di potenza, da 185 e 200 CV, entrambe con una coppia di 440 Nm, e in abbinamento al cambio automatico a 9 marce e alla trazione 4x4 Jeep Active Drive I o Jeep Active Drive II. 

Cherokee 2.2 Multijet II: le prestazioni

La Jeep Cherokee 2.2 Multijet II 200 CV equipaggiata con la trazione 4x4 Jeep Active Drive I raggiunge una velocità massima di 204 km/h e accelera da 0 a 100 km/h in 8,5 secondi, con un consumo medio sul ciclo combinato di 5,7 litri/100 km ed emissioni di CO2 pari a 150 g/km. La Cherokee 2.2 Multijet II da 200 CV è disponibile anche nella nuova top di gamma Limited+ che adotta di serie la trasmissione 4x4 Jeep Active Drive II con marce ridotte. In questo caso, la velocità massima è di 203 km/h e l'accelerazione 0-100 km/h impiega in 8,7 secondi. Per questa versione il consumo medio sul ciclo combinato si attesta su 6,1 litri/100 km, pari a 160 g/km in emissioni di CO2.

 

Per l'allestimento Cherokee Longitude è disponibile una variante del 2.2 Multijet II da 185 CV, in abbinamento alla trazione 4x4 Jeep Active Drive I e al cambio automatico a 9 marce. Così equipaggiata la Cherokee raggiunge una velocità massima di 201 km/h e accelera da 0 a 100 km/h in 8,8 secondi. Consumi ed emissioni sul ciclo combinato di omologazione sono rispettivamente pari a 5,7 litri/100 km e 150 g/km. 

Pensato per l'offroad

L'architettura del nuovo 4 cilindri 2.2 Multijet II Euro 6 (la cilindrata esatta è 2.184 cc) prevede una specifica testata in alluminio bialbero a 16 valvole e un sistema common rail con iniettori a solenoide che lavorano ad una pressione di 2.000 bar. Il turbocompressore a geometria variabile è integrato nel collettore di scarico ed è dotato di alternatore intelligente, pompa dell'olio di capacità variabile e sistema start/stop. Il nuovo 2.2 Multijet II è stato progettato tenendo a mente l'impiego offroad: dispone infatti di un sistema d'aspirazione protetto dall'ingresso dell'acqua e può affrontare una profondità di guado fino a 48 cm. Inoltre, la corretta circolazione di tutti i liquidi all'interno del propulsore è assicurata anche sulle forti pendenze con inclinazioni longitudinali fino al 60% e trasversali fino al 45%. 

I prezzi

La variante da 200 CV del Nuovo Multijet II 2.2 litri è disponibile sulle versioni Jeep Cherokee Limited e Jeep Cherokee Limited Plus, con un listino prezzi che parte rispettivamente da 50.500 euro e da 54.000 euro, mentre il 185 CV è disponibile solo sulla Cherokee Longitude ed è proposto a partire da 45.900 euro. 

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento
Altri su Jeep Cherokee
Modelli top Jeep
Maggiori info
Jeep