Fotogallery

La Ferrari F8 Tributo passata sotto le mani di Novitec: crescono muscoli e cavalli

-

I customizzatori tedeschi hanno realizzato un body kit che punta tutto sull’aggressività, lavorando anche al V8 biturbo di Maranello aumentandone la potenza

Il cuore è sempre lo stesso: il V8 biturbo da 3,9 litri di Maranello, ma i battiti sono aumentati. I customizzatori di Novitec, infatti, hanno portato a 802 cavalli e 898 Nm di coppia la potenza della Ferrari F8 Tributo, reinterpretando la supercar  italiana anche nell’estetica. Il body kit realizzato punta tutto sull’aggressività, con le linee sinuose della F8 che hanno lasciato spazio ad un aspetto di insieme totalmente rivoluzionato.

Tuning vero e proprio, quindi, con sospensioni che fanno ulteriormente diminuire l’altezza da terra, prese d’aria di dimensioni più grandi, ruote maggiorate e carbonio a vista. Addirittura sarà possibile rivestire con una speciale pellicola carbon look l’intera carrozzeria. Ma, come già detto, nel lavoro dei customizzatori di Novitec non c’è solo estetica: molte delle soluzioni adottate incidono sull’aerodinamica dell’auto, andando a collaborare con la nuova centralina che ne ha aumentato la potenza, per prestazioni da capogiro. Risultato? Zoro-cento in 2,6 secondi e 340 Km/h di velocità di punta.

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento