Parigi 2012

Renault Clio: ecco la quarta generazione

-

E' stata svelata ufficialmente da Renault la Clio di quarta generazione, che debutterà ufficialmente in società al Salone di Parigi 2012

Renault Clio: ecco la quarta generazione

Sarà tra le protagoniste dello stand Renault al prossimo Salone dell'Automobile di Parigi (in programma dal 29 settembre al 14 ottobre 2012) la quarta generazione della Clio, oggi svelata definitivamente rivelando definitivamente – dopo il teaser di ieri – le linee tracciate dal designer olandese Laurens van den Acker.

L'ultima nata del brand della Losanga presenta un linguaggio stilistico che tanto mutua dalle recenti concept presentate dal costruttore francese – tra cui su tutte la Dezir - nel corso di svariate vetrine internazionali.

La sezione frontale presenta una calandra bipartita, più ampia nella porzione inferiore e sottile nella zona superiore, la quale va ad abbracciare anche i gruppi ottici ampi e affilati, mentre la feritoia in cui sono inseriti presenta una porzione romboidale volta ad ospitare al suo interno il logo del costruttore francese.

Le fiancate permettono di osservare delle linee al contempo fluide e spigolose, con delle superfici trasparenti volte a suggerire l'idea di una coupé ed un profilo cromato posto nella porzione inferiore delle stesse a incorniciarle, sempre cromato anche il paracolpi inferiore delle portiere, che presenta un disegno sfuggente ed arcuato.

confrontamodello renault clio
Confronta le varie generazioni della Renault Clio dal 1990 ad oggi con il nostro confronta modello


Cinque gli accessi a bordo presenti sulla Clio di nuova generazione, mentre i cerchi in lega divengono a cinque razze e sdoppiati, con una porzione più larga ed una sottile poste immediatamente accanto l'una all'altra, mentre le cover degli specchietti retrovisori, di colore diverso da quello della carrozzeria, presentano gli indicatori di direzione integrati.

 

Aperta la portiera è possibile notare un ambiente interno curato e rifinito, con sellerie dotate di cuciture a vista e metalli a finitura lucida pressoché ovunque, mentre alla voce tecnologia e dotazioni di bordo spicca il dispositivo R-Link, che vanta un tablet integrato dotato di display da 7” completamente touch, quest'ultimo a sua volta avvalorato dalla presenza dei comandi vocali e dal navigatore satellitare Tom Tom dotato di servizi Live e Coyote. E' possibile scegliere in alternativa a quanto detto lo Smart Nav, dispositivo multimediale di navigazione con Bluetooth, display da 7”, porta USB e presa AUX.

Al di sotto del cofano pulsano due benzina ed una unità a gasolio, tra cui il nuovo tre cilindri 0.9i TCe in grado di erogare fino a 90 CV di potenza e 135 Nm di coppia massima, che sfrutta i più recenti sistemi di recupero dell'energia cinetica in frenata e lo start&stop al fine di consumare 4,5 l/100 km ed emettere 105 g/km di CO2.

A partire dalla prima metà del prossimo anno sarà poi disponibile il TCe 120 con trasmissione automatica EDC (Efficient Dual Clutch) a 4 cilindri da 1,2 litri in grado di erogare 120 CV e 190 Nm. Tale trasmissione arriverà poi anche sulla Energy dCi 90, al di sotto del cui cofano pulserà il 1.5 dCi a 4 cilindri common rail da 90 CV e 220 Nm che dichiara 3,4 l/100 km ed emissioni pari a 90 g/km.

 

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento