Forze dell'Ordine

Una Peugeot 308 GTI per l'Arma

-

Per la prima volta i carabinieri useranno una sportiva del Leone, con 272 cavalli, una livrea da radiomobile e la dotazione utile a servizi di necessità anche sociale, come il trasporto organi

Una Peugeot 308 GTI per l'Arma

Per la prima volta il gruppo PSA fornisce una vettura all’Arma dei carabinieri, in questo caso è meglio dire concede, in comodato d'uso, visto che si tratta di una 308 GTi in edizione Peugeot Sport che è stata allestita da una factory torinese NCT (ex Lancia, ndr) specializzata in questo genere di vetture, per un uso sinora inedito, come inedito è l'allestimento visto che non si tratta certo di un'automobile di semplice pattugliamento, come quelle delle Stazioni e lo si nota dal look molto curato nei disegni (a proposito, la GTi by PS bicolore è qui stata ripetutamente wrappata per arrivare alla versione finale, ndr) ma nemmeno di una cosiddetta vettura di livello B4, rinforzata pesantemente, che si trova al livello opposto.

La 308 GTi in oggetto, con i suoi 272 cavalli dal noto 1.6 THP, fa un effetto certo nuovo agli italiani, con livrea grintosa e del tutto analoga a quelle vetture che fanno servizio d’inseguimento, ma mantiene le prestazioni d'origine già elevate, che qui si accompagnano ai sistemi tipici delle forze dell'ordine, come le illuminazioni e i segnali (a nanoled) o il Tablet pieghevole integrante il sistema di scambio dati operativo ODINO; insieme a delle cure anche di finitura, con il rosso sempre presente negli interni. Soprattutto, ai pochi conducenti, sarà fatto un corso di guida direttamente da un esperto del mondo Peugeot competizioni, come il pluri-titolato rally Paolo Andreucci.

 

Alla presentazione Romana presso il Casale Renzi non solo il Direttore generale PSA Italia, Massimo Roserba, ma anche il Comandante Generale dell'Arma, Tullio Del Sette, che non ha mancato di sottolineare l'impegno di formazione svolto per tutte le forze dell'ordine, non solo carabinieri e non solo in Italia. Dal canto suo Peugeot apre una porta sicuramente interessante verso l’Italia istituzionale, proponendo il proprio veicolo senza costi in questa fase che durerà diciotto mesi e la vedrà impegnata sulla base romana. Per quanto riguarda la formazione ai conduttori, scelti tra quelli già esperti, sarà svolta in pista a Misano.

 

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento
Altri su Peugeot 308
Maggiori info
Peugeot