tecnologia

Volvo: con Uber la XC90 a guida autonoma

-

Svedesi e americani presentano una XC90 in grado di guidare in città in assenza di autista

Volvo e Uber, che collaborano dal 2016 nello sviluppo della guida autonoma, hanno presentato una XC90 che secondo il costruttore di Goteborg e l’azienda di ride hailing americana sarebbe già pronta per la produzione in serie. Si tratta della prima auto di produzione in grado di “guidarsi da sola” grazie al sistema a guida autonoma messo a punto da Uber.

E’ equipaggiata con diversi sistemi di backup per l’impianto sterzante e frenante, oltre a un’alimentazione di riserva per la batteria. La vettura è stata progettata in modo tale da garantire che, in caso di guasto di uno dei sistemi primari per qualsiasi motivo, i sistemi di backup si attivino immediatamente per arrestare la marcia del veicolo.

Oltre ai sistemi di sicurezza di Volvo integrati a bordo della vettura, quest’ultima è dotata di una serie di sensori che consentono al sistema a guida autonoma di Uber di operare e compiere manovre in assoluta sicurezza nei contesti urbani.

L’obiettivo per Uber è l’introduzione di vetture con guida autonoma nella sua flotta per arrivare a offrire un servizio di ride sharing senza autista. Gli autisti infatti sono la voce di costo più rilevante per l’azienda californiana, che grazie a questa promettente tecnologia potrebbe far impennare la sua redditività. Volvo sarà uno dei suoi principali fornitori.

«Crediamo che la tecnologia di guida autonoma ci consentirà di migliorare ulteriormente la sicurezza, che costituisce la base su cui si fonda la nostra attività», ha dichiarato Hakan Samuelsson, presidente e ad di Volvo Cars. «Entro la metà del prossimo decennio provediamo che un terzo di tutte le automobili che venderemo sarà costituito da auto con guida autonoma. Il nostro accordo con Uber sottolinea la nostra ambizione di diventare il fornitore preferenziale delle più importanti società di servizi di taxi e ride hailing al mondo».

«Lavorare in stretta collaborazione con società del calibro di Volvo è fondamentale per sviluppare in modo efficace una flotta di vetture con guida autonoma che sia sicura», ha commentato Eric Meyhofer, ceo di Uber Advanced Technologies Group. «Volvo è da tempo nota per l’impegno nell’ambito sicurezza, che è il cardine della vettura di base pronta per la guida autonoma e per la produzione in serie. Abbinata alla nostra tecnologia a guida autonoma, questa automobile sarà un elemento fondamentale della gamma di servizi basati sulla guida autonoma proposti da Uber».

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento
Altri su Volvo XC90
Maggiori info
Volvo