Test

Kia Picanto XLine, motore da 100 CV e stile da crossover [Video]

-

Arriva una nuova versione della mitica Picanto: la XLine ha look da crossover con assetto rialzato di 15 mm e un motore 3 cilindri da 100 CV. Ecco come va su strada

“Picanto. Picantissima”. È così che nasce la storia (nel 2004) della city car di Kia. Nel corso degli anni non ha perso il suo carattere e, ora che è alla sua terza generazione: «ha già ottenuto un successo superiore a quello della generazione precedente – dichiara Giuseppe Bitti, Amministratore Delegato di Kia Motors Italia - Per noi questo è un modello particolarmente strategico, la prima Kia a imporsi sul mercato con grandi volumi di vendita, uno dei modelli più conosciuti in tutto il mondo, a partire dall’Italia dove è sempre stata un'autentica best seller».

La Casa coreana punta molto su questo modello: da quest’anno, la versione GT Line (la più sportiva) conquista ben 100 CV e al suo fianco ci sarà un nuovo allestimento. Arriva la nuova Kia Picanto XLine: la citycar coreana assume un look da vera crossover, con dettagli fuoristradistici e assetto rialzato. Anche per lei la potenza del motore è a tre cifre. L’abbiamo provata nel suo habitat naturale, a Milano: ecco come si comporta la novità 2018 di Kia, ma prima qualche dettagli tecnico.

Dal vivo: com’è fuori

Le linee generali della Picanto XLine non si discostano dal modello base: il frontale compatto guadagna degli inserti in grigio nella parte passa del paraurti che le danno un tocco offroad. Inoltre, i fendinebbia e la classica griglia “tiger nose” sono arricchiti con dettagli in verde lime che, con la colorazione scura in prova, le donano un look più sportivo e divertente. Molto curati i fari con indicatori di direzione e luci diurne a LED. Passando alla parte laterale della vettura, risaltano i cerchi dedicati da 16” a quattro razze sdoppiate. Inoltre, l’assetto è stato rialzato di ben 15 mm e tutta la parte bassa della scocca è contornata da una fascia nera: in questo modo viene rafforzato il look da crossover. Novità anche per la parte posteriore: compare un simil estrattore dell’aria e un altro dettaglio in verde lime. E per non far mancare nulla, c’è anche un doppio scarico cromato.

  • Lunghezza 3.595 mm
  • Larghezza 1.595 mm
  • Altezza da terra 156 mm
  • Passo 2.400 mm

Dal vivo: com’è dentro

Bella fuori e dentro: i tecnici di Kia hanno curato anche gli interni. Il volante in pelle con forma a “D” ha le cuciture a contrasto e ci sono anche i comandi al volante per gestire l’infotainment della vettura. Al centro della plancia c’è uno schermo centrale da 7” per gestisce il navigatore e le funzioni Apple CarPlay e Android Auto. Disponibili anche la telecamera posteriore con linee guida dinamiche ed il sistema wireless per la ricarica degli smartphone. Non mancano la presa USB e l’uscita AUX e, quando si entra nell’abitacolo, risaltano i pedali in alluminio. Per quanto riguarda l’abitabilità, davanti c’è tanto spazio per chi guida, mentre dietro si è un po’ più ristretti soprattutto quando si è su in 5. Il bagagliaio ha una capacità di 255 litri, che diventano 1.010 L quando si abbattono i sedili con frazionamento 60/40.

Il pacchetto elettronico è arricchito dal VSM (Vehicle Stability Management) e dall'ESS (Electronic Stability System), TCBB (Torque Vectoring Control). A richiesta è disponibile anche il sistema di assistenza alla frenata di emergenza AEB City e Urban (Autonomous Emergency Braking).

Come si guida

La prima cosa che si fa sentire sulla nuova Kia Picanto XLine è il motore 3 cilindri 1.0 T-GDI, che fino ad ora era dedicato alla Ceed e alla Rio. Per la prima volta sulla citycar coreana, potenza a tre cifre: 100 CV a 4.500 giri/min e 172 Nm di coppia con un’accelerazione da 0 a 100 km/h in 10,1 secondi. Il propulsore ha una buona spinta fin dai bassi regimi, erogazione lineare, e allunga con grinta emettendo un sound intrigante. Il cambio è solo manuale a 5 rapporti, preciso e morbido negli innesti. L’altra grossa novità per la XLine è l’assetto rialzato (altezza da terra di 156 mm): 15 mm non solo le donano un look da vera crossover, ma aumentano anche il comfort: la seduta è più rialzata, più comoda e le sospensioni assorbono bene le asperità dell’asfalto.

L’impianto frenante è in linea con la vettura, forse un po’ troppo pronto nella prima parte di corsa del pedale, ma nelle frenate di emergenza garantisce un arresto rapido. Come vi abbiamo anticipato, gli interni sono molto curati e anche alla guida ci si sente bene. Il navigatore è chiaro e ben leggibile; inoltre, con i comandi al volante si ha tutto sotto controllo. La Kia Picanto offre tantissima visibilità: i vetri e gli specchietti laterali hanno un’ampia superficie e, inoltre, ci sono i sensori di parcheggio che aiutano nei posteggi più stretti.

Conclusioni

Con la XLine, la Casa coreana ha dato un’altra faccia alla piccola Picanto, ora disponibile in diverse versioni. Per quanto riguarda le colorazioni della nuova XLine, il cliente può scegliere diverse combinazioni, sia per la scocca che per gli inserti dedicati. La nuova Kia Picanto in versione crossover sarà in vendita ad un prezzo di 15.050 euro, ma fino al 30 aprile sarà in promozione a 12.800 euro.

Pregi e difetti

  • Look | Dettagli | Motore
  • Attacco frenata | Prezzo

 

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento
Altri su Kia Picanto
Maggiori info
Kia