MG EHS, PRO e CONTRO | La pagella e tutti i numeri della prova strumentale [Video]

Pubblicità
Matteo Valenti
  • di Matteo Valenti
Come va la nuova MG EHS? C’è solo un modo per scoprirlo: provarlo - davvero. Perché raccontare un mezzo è semplice. Ma giudicarlo, in maniera oggettiva, è tutto un altro discorso. Per questo, noi, useremo prove - Strumenti - Una pista. E… un ingegnere. E alla fine vi racconteremo, nero su bianco, i pro e i contro. Perché oggi, alla nuova MG EHS, daremo pure i voti, col mitico “pagellone" di Automoto.it
  • Matteo Valenti
  • di Matteo Valenti
7 luglio 2022

Come va la MG EHS, il SUV cinese che riporta in Europa il glorioso marchio Morris Garage ? E soprattutto: è una valida alternativa alle classiche sport utility europee o coreane? Per scoprirlo useremo prove, strumenti, una pista e un ingegnere, con un unico obiettivo. Raccontarvi i pro e i contro, perché i pro, quelli, ve li dicono tutti, ma noi, qui, vi diciamo anche i contro scritti belli chiari, nero su bianco. Alla MG EHS, infatti, daremo anche i voti, col mitico “pagellone di Automoto.it” che, come sempre, trovate alla fine del video

I Pro e Contro di Automoto.it sono powered by: 

 - FIAMM, scopri tutti i prodotti e i servizi 

- GEOTAB, scopri come funziona sul sito

- BE CHARGE, tutte le info su ricariche e abbonamenti

 

Pro e Contro

 

PRO

  • Abitabilità: lo spazio a disposizione dei passeggeri è davvero abbondante, anche per chi sta dietro

  • Prezzo: sfruttando gli incentivi diventa interessante. E molto più conveniente rispetto alle concorrenti dirette

 

CONTRO

  • Consumi: a batteria scarica si fanno meno di 11 km/l. Che diventano 9 in autostrada. Molte concorrenti si dimostrano decisamente più efficienti in modalità ibrida

  • Baule: i litri a disposizione sono davvero pochi per un Suv di queste dimensioni

 

Scheda tecnica

 

 

MG EHS Plug-in Hybrid Exclusive

Alimentazione: benzina

Elettrificazione: ibrido plug-in

Capacità batteria: 16,6 kWh

Potenza termico: 162 CV

Potenza elettrico: 122 CV

Potenza complessiva: 258 CV

Cambio: robotizzato 6 + 4 marce

Lunghezza: 4,57 m

Larghezza: 1,88 m

Altezza: 1,69 m

Passo: 2,72 m

Peso: 1.812 kg

Serbatoio benzina: 37 litri

Prodotta a Ningde, Cina

 

Pagellone

Voto 0-10

 

Consumo

4

 

Accelerazione

6,5

 

Ripresa

5

 

Frenata

5,5

 

Dinamica di guida

6,5

 

Sterzo

6

 

Cambio e sist. ibrido

5

 

Comodità (sosp+insonoriz.)

6,5

 

Visibilità/agilità/Park

6

 

Spazio

7,5

 

Bagagliaio

4,5

 

Qualità

7

 

Tecnologia

5

 

Assistenza alla guida

6,5

 

Costo/noleggio

7

 

 

VOTO: 58/100

 

Consumo 4

Quando si esaurisce l’autonomia elettrica e si viaggia in ibrido non si riescono a fare più di 11 km con un litro. Un valore su cui pesa un consumo autostradale importante - a 130 non si fanno più di 9 km/l - ma anche un ibrido che entra in scena in punta di piedi. Il serbatoio della verde poi è piuttosto limitato: solo 37 litri, quindi l’autonomia non è eccezionale: solo 400 km. In compenso l’autonomia in EV è buona: i 50 km promessi sono reali

Accelerazione 6,5

La EHS, in media, ha fatto registrare un tempo superiore di oltre 1 secondo rispetto al dichiarato. Di per sé il valore non è nemmeno male: è migliore, per esempio, rispetto a quello delle concorrenti endotermiche. Le rivali plug-in, invece, si sono dimostrate generalmente più veloci. Pesa il vuoto evidente che si avverte non appena si fa il kick-down. E un dialogo non sempre perfettamente armonico tra la parte termica e quella elettrica

Ripresa 5

Per passare da 80 a 120 km/h le servono, in media, 9,5 secondi. Un valore sicuramente meno incisivo rispetto a quelle delle concorrenti. Sono riuscite a fare meglio alcune competitor endotermiche, come la CX-5 diesel o la Tiguan benzina. Mentre le rivali dirette plug-in si sono dimostrate ben più leste, con valori in alcuni casi addirittura dimezzati

Frenata 5,5

Va un po’ più lunga rispetto alle concorrenti, nonostante l’ottima gommatura Michelin. Ha fatto peggio soltanto la Across, ma perché dotata di gomme M+S di primo equipaggiamento. In generale il valore non è lontano dalla soglia ideale dei 40 m. Però l’impianto ha fatto registrare un certo affaticamento durante i ripetuti tentativi dell’ingegnere. Durante l’ultima delle cinque frenate ha avuto bisogno di 1,8 metri in più per un completo arresto.

Dinamica di guida 6,5

Dimenticatevi le auto cinesi di qualche tempo fa, vaghe, imprecise e poco comunicative. La EHS si lascia guidare in maniera gradevole. È senza dubbio un’auto pacifica e senza alcuna velleità sportiva, ma si dimostra solida e infonde una piacevole fiducia

Sterzo 6

Anche in questo caso il comando è sufficientemente curato. Non è rapido e nemmeno troppo preciso. Ma non ha nemmeno quella totale assenza di consistenza che affliggeva le auto cinesi viste sino ad oggi qui in Europa

Cambio e sist. ibrido 5

Si apprezza l’originalità del sistema, ardito dal punto di vista tecnico e non copiato da nessun altro costruttore. La messa a punto, però, è da rivedere. L’ibrido entra in scena in punta di piedi quando la batteria è scarica e bastano pochi metri, dopo una ripartenza, per far accendere subito il termico. In più il passaggio dalla marcia a benzina a quella elettrica non è sempre lineare, ma provoca qualche ripercussione di troppo

Comodità 6,5

L’assetto è un po’ troppo rigido: considerata la tipologia di auto era lecito aspettarsi una migliore capacità di filtrare le sconnessioni. Meglio invece l’insonorizzazione, che è piuttosto curata e del tutto paragonabile a quella delle concorrenti europee o coreane

Visibilità/agilità/Park 6

Le dimensioni iniziano a essere importanti per chi vive in città. Ci sono telecamere su tutti i lati, il che è encomiabile, se non fosse che la risoluzione è piuttosto approssimativa

Spazio 7,5

Misure alla mano l’abitacolo offre agio a quattro passeggeri, con cm in abbondanza un po’ in tutte le direzioni. Il quinto passeggero, invece, è sacrificato

Bagagliaio 4,5

È il vero difetto di questa MG. Nonostante dimensioni esterne importanti mette a disposizione un vano molto limitato rispetto alle concorrenti. Perfino una utilitaria come la Dacia Sandero riesce a offrire più spazio

Qualità 7

È la sorpresa più grande di questa EHS. Il livello di finitura è molto buono e i materiali sono di buona qualità, in alcuni casi pienamente paragonabili a prodotti ben più blasonati

Tecnologia 5

Il sistema multimediale è fin troppo basico. La risposta al tocco non è immediata e nonostante gli shortcut bisogna passare sempre dal display per alcune operazioni fondamentali, come la regolazione della temperatura. Qui il gap con le concorrenti rimane evidente

Assistenza alla guida 6,5

Ci ha piacevolmente sorpreso. Non si può avere una guida piena di livello II, ma ci sono comunque il cruise control adattivo con il supporto al mantenimento della corsia. Non male considerando i prodotti cinesi visti sino ad oggi in Europa

Costo/noleggio 7

Di per sé non costa poco, perché per una versione full optional servono quasi 39.000 euro, che possono diventare 30 sul mercato reale. Le concorrenti ibride plug-in arrivano a costare anche 20 - 25k euro in più

Da Moto.it

Pubblicità
Caricamento commenti...
Mg EHS
Tutto su

Mg EHS

Mg

Mg
Via Cesare Pavese, 305
Roma (RM) - Italia
800 80 50 50

  • Prezzo da 36.590
    a 39.390 €
  • Numero posti 5
  • Lunghezza 457 cm
  • Larghezza 188 cm
  • Altezza 168 cm
  • Bagagliaio da 448
    a 1.375 dm3
  • Peso 1.812 Kg
  • Segmento Suv e Fuoristrada
Mg

Mg
Via Cesare Pavese, 305
Roma (RM) - Italia
800 80 50 50