test

Skoda Superb

Skoda SuperB
-

Rinnovata nello stile e nei contenuti

Skoda Superb
Sono trascorsi ormai diciassette anni da quando, nel lontano 1991, la Skoda è entrata a far parte della galassia Volkswagen. Tanta è la strada che da allora è passata sotto le ruote della storica casa ceca che ha potuto beneficiare della tecnologia, delle economie di scala e delle strutture del colosso di wolfsburg per raggiungere gli attuali standard qualitativi e l'attuale rete di vendita che consente ora di raggiungere oltre cento mercati contro i trentuno degli anni novanta.

La nuova Superb è un'auto imponente, forse un po' austera, ma sicuramente perfetta per comunicare quel senso di solidità, qualità e razionalità che ci si aspetta da una berlina tedesca, con in più la possibilità, sempre ben accetta, di risparmiare qualche euro dato che il listino parte dai 21.840 euro della entry level 1.4 TSI.

Particolari come Il frontale massiccio e i parafanghi sporgenti vengono smorzati da una coda un po' troppo sfuggente, che nasconde però una sorpresa. Si tratta della possibilità di aprire il baule come su una quattro porte o tutto il portellone come su una cinque porte migliorando non di poco l'accesso e la fruibilità del bagagliaio che offre ora 85 litri in più rispetto al vecchio modello, per un totale di 565 litri.

L'interno è ben realizzato, un po' teutonico forse ma arredato in modo da migliorare la distribuzione degli spazi e i 19 cm in più per le gambe dei passeggeri posteriori sono un indice per valutare correttamente i miglioramenti rispetto alla vecchia Superb. La strumentazione è molto completa e comprende, volendo, un navigatore satellitare touch screen dotato di un hard disk utile per archiviare musica, video e mappe stradali. A bordo della Superb si apprezzano molto i gadget tecnologici di intrattenimento proprio perchè colmano un'esperienza di guida depurata, nel bene e nel male, da ogni influsso esterno.

I motori a benzina sono per il momento due, dato che il 3.6 V6 4x4 da 260 cv completerà l'offerta non prima della fine dell'anno. Si va da un un 1.4 TSI da 125 cv ad un 1.8 TSI da 160 cv e se amate il diesel potrete optare per il 2.0 TDI da 140 o 160 cv. Queste caratteristiche, unite alla sicurezza attiva e passiva di primo livello, fanno della nuova Superb un'auto adatta anche alla clientela occidentale anche se l'immagine tende a spostarne il baricentro commerciale verso i più pragmatici paesi asiatici e dell'est Europa.

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento
Altri su Skoda Superb
Altri su Skoda Superb Station Wagon
Modelli top Skoda
Maggiori info
Skoda
Skoda