prova su strada

Nuova Skoda Superb

Inizia una nuova era
-

In listino ad un prezzo indicativo di 26.000 euro, la nuova Skoda Superb vanta livelli qualitativi e tecnologici eccezionali. Ottime le qualità dinamiche ma molti accessori utili si pagano

Nuova Skoda Superb

E' evidente che il Gruppo Volkswagen stia spingendo in modo deciso sui brand della sua "costellazione" sino ad oggi considerati di seconda fascia: la cosa è molto evidente nelle vetture a marchio Seat così come in quelle firmate Skoda, in quest'ultimo caso in particolar modo nell'alto di gamma dove per la nuova generazione di Superb (che dovrebbe costare circa 26.000 euro) il Gruppo ha scelto di calare l'asso della piattaforma MQB utilizzata dall'ultima Passat per ottenere una vettura estremamente efficiente, versatile, spaziosa e piacevole da guidare. 

 

Una vettura che appare diversa da quelle che l'hanno precededuta sotto molti punti di vista: è più leggera di 75 kg, a testimonianza del largo uso di materiali leggeri (tra cui l'alluminio), ma è anche più lunga di 3 cm (486), più larga di 5 (186) ed alta 147 cm. Misure inserite nel contesto di un passo lunghissimo (284 cm) che permettono di fare spazio a persone e cose in modo eccezionale: 625 litri la capacità del bagagliaio (chiuso da un portellone) estendibile da 1.760 abbattendo progressivamente gli schienali posteriori. 

 

Numeri che racchiudono molti segreti sotto il profilo tecnico e che hanno permesso di fare posto a linee estremamente moderne, con una fiancata elegantemente movimentata e soluzioni per muso e coda rese estremamente intriganti dalla presenza di gruppi ottici dalle architetture estremamente sofisticate. Molto contenuto il valore di Cx: grazie ad un accurato studio aerodinamico, infatti, i tecnici Skoda sono riusciti ad ottenere un valore di 0,275 che scende a 0,263 con la versione GreenLine attesa più avanti nel corso del 2015. 

skoda superb prova (27)
L'abitacolo ha poco da invidiare a quelli dei marchi più blasonati

 

Molto diversa fuori la vettura è anche molto diversa dentro: le plastiche ed i materiali di rivestimento - a detta dei vertici Skoda - sono i migliori mai visti su un'auto della Casa ceca ed anche per quanto concerne la multimedialità si avverte subito come in Volkswagen abbiano deciso di aprire le porte del "digitale" sino ai confini del medio/alto: in poche parole non si trovano i sistemi utilizzati da Audi ma quelli, comunque di alto profilo, proposti anche sulle Volkswagen di alta gamma come la Passat: schermi da 8", tecnologia Mirrorlink, Google Carplay ed Android Auto, insomma, sono diponibili all'interno della nuova Superb alla stregua di un impianto audio Canton con 12 altoparlanti e 610 W di potenza massima. 

 

Tanti gli accorgimenti pensati per rendere ospitale la vettura: tra questi la scomparsa del freno a mano manuale, sostituito da un più compatto tasto che gestisce elettronicamente il sistema, ma anche la disponibilità di una presa di corrente da 230 volt (come a casa) installata nell'area posteriore. 

Gli allestimenti

Cinque gli allestimenti disponibili: Active, Ambition, Executive, Style e Laurin & Klement. Di serie, per tutte le versioni, la frenata anti collisione multipla, il front assistant con funzione di frenata di emergenza City, il controllo della pressione delle gomme, sette airbag ed il differenziale elettronico XDS+ che simula il comportamento di un differenziale autobloccante. Già a partire dalla

Ambition, inoltre, è disponibile lo Speedlimiter. 

 

In opzione è disponibile il pacchetto di sensori (e visori) che permettono alla vettura di regolare autonomamente la velocità di crociera sulla base di chi precede (Adaptive Cruise Control), ma anche di mantenere la corsia attraverso il Lane Assist. Non manca il Traffic Jam, vera novità per Skoda, che permette alla vettura di muoversi autonomamente nel traffico rendendo la guida più facile e meno stressante. 

skoda superb prova (2)
Il frontale della nuova Superb, con i nuovi fari adattivi AFS

 

Tra gli accessori opzionali anche il controllo dell'angolo cieco sugli specchietti, l'avviso dell'arrivo di una vettura (o di una bicicletta) quando si esce da un parcheggio in retromarcia (Rear Traffic Alert) ed il Driver Activity Assistant che riconosce il livello di lucidità del guidatore avvisandolo sui pericoli a cui si può andare incontro guidando in uno stato non idoneo. Alogeni o bixeno (con luci diurne a led) i fari anteriori vantano la tecnologia AFS, che permette di illuminare meglio la strada dove serve in relazione a velocità ed angolo di sterzo, ma si fregiano anche della capacità di attivare autonomamente gli abbaglianti quando le condizioni lo permettono. 

I motori

La gamma motori della Superb è molto completa e pensata per contenere consumi ed emissioni fino al 30% rispetto al passato. I cinque benzina e i tre diesel della nuova ammiraglia ceca vantano potenze comprese tra i 125 ed i 280 CV per i benzina e da 120 a 190 CV in ambito di gasolio. Tutti i motori, ad eccezione del benzina di accesso, possono essere dotati del cambio a doppia frizione in luogo del manuale mentre sul 1.4 TSI da 150 CV, il 2.0 TSI da 280 CV, il 2.0 TDI da 150 CV ed il 2.0 TDI da 190 CV è disponibile la trazione integrale basata sul classico sistema Volkswagen con frizione Haldex5. 

 

I motori più interessanti per il mercato italiano saranno il 1.6 TDI da 120 CV, in grado di consumare 3.7 litri di gasolio ogni 100 km, ed il 2.0 TDI da 150 CV. Quest'ultima unità, capace di sprigionare una coppia di 340 Nm a 1.750 giri, vanta un dato di consumo dichiarato di 4l/100 km con emissioni di CO2 pari a 105 g/km. 

Dal vivo: com'è fuori

Presenza scenica da vendere e dettagli costruttivi degni delle cugine di Ingolstadt, la nuova Skoda Superb rappresenta un deciso passo avanti in termini di stile rispetto alla precedente generazione: il nuovo corso stilistico della Casa ceca sta piacendo ai clienti e l'ulteriore evoluzione delle forme tracciate con Octavia prima e Fabia poi potrebbe portare davvero delle grandi soddisfazioni ai vertici del brand ceco, anche in Italia. 

Dal vivo: com'è dentro

Nonostante non sia una station wagon, infatti, la nuova Superb strizza l'occhio al mercato delle flotte italiane con spazio a bordo "da vendere" ed un bagagliaio dotato di portellone molto lungo, profondo e costante nelle geometrie. L'unica pecca è un certo dislivello tra il pavimento e la soglia di carico ma la cosa viene assolutamente compensata dalla presenza del portellone, che offre un'apertura davvero generosa e permette di caricare di tutto e di più senza grande fatica. 

 

Ricca di soluzioni utili ed intelligenti, come la presa di corrente da 230V o la luce di illuminazione del bagagliaio che all'occorrenza può diventare una pila portatile con discreta autonomia e potenza, la nuova Superb stupisce soprattutto per l'abbondanza di spazio a bordo: chi siede dietro ha tantissimo spazio per la testa ma soprattutto per le gambe. Una sensazione molto piacevole, che rende la vita più facile a chi ha famiglia o utilizzerà la vettura come veicolo di rappresentanza. 

skoda superb prova (29)
La luce del bagagliaio è anche una piccola torcia: una soluzione davvero pratica

 

La qualità degli assemblaggi è eccezionale: già si sapeva che la fabbrica ceca del Gruppo Volkswagen sforna vetture di elevatissima qualità sotto il profilo degli assemblaggi ma questa volta il tutto è stato impreziosito da materiali di qualità più elevata, morbidi al tatto e piacevoli alla vista. 

Come si guida

Come per tutte le vetture realizzate su piattaforma MQB, la seduta è leggermente bassa ma non per questo infossata. La triangolazione sedile, volante, pedaliera è perfetta: l'unico appunto che si può muovere è l'altezza del brancardo che rende un po' meno agevole le manovre di uscita dall'abitacolo. 

La triangolazione sedile, volante, pedaliera è perfetta: l'unico appunto che si può muovere è l'altezza del brancardo che rende un po' meno agevole le manovre di uscita dall'abitacolo

 

Piacevole da guidare, la nuova Skoda Superb dimostra come il telaio modulare MQB e le sospension indipendenti di ultima generazione siano davvero a punto ed in grado di essere proposte con grande successo anche su vetture dal listino contenuto (26.000 euro l'attacco): la vettura nel guidato risponde con grande efficacia, si dimostra leggermente sottosterzante in ingresso e sicura in ogni fase grazie ad un retrotreno granitico.

 

Silenziosa durante la marcia, la vettura è perfino "esuberante" nella versione 2.0 TDI più potente, dimostrandosi estremamente equilibrata con l'unità da 150 CV: silenziosa e dotata di grande coppia la TDI "di mezzo" è piacevole con il cambio manuale e molto confortevole con l'automatico a doppia frizione.

 

Meglio di quanto si possa pensare, infine, il motore 1.6 TDI: l'unità da 120 CV richiede di essere utilizzata in modo più spinto, a tutto svantaggio del confort di bordo, ma se non si hanno pretese prestazionali si possono godere di molti vantaggi, in particolar modo i consumi che sono vicini ai 20 km/l. 

skoda superb prova (24)
Silenziosa, stabile e parca, soprattutto con il 1.6 TDI 120 CV: le qualità migliori della nuova generazione

La versione a trazione integrale offre quel quid di sicurezza in più ma soprattutto si dimostra in linea con le esigenze di chi abita in zone difficili sotto il profilo meteo o frequenza con assiduità campagne o zone montane d'inverno: la trazione integrale, come abbiamo avuto modo di provare su altri prodotti del sistema Haldex5, non ha più i ritardi di risposta delle precedenti dimostrandosi molto silenziosa ed allo stesso tempo non troppo bisognosa di energia per essere "attivata": con la versione 2.0 TDI da 190 CV i consumi sono passati, mantenendo sempre lo stesso piede relativamente leggero, dai 6.2/100 km della versione a trazione anteriore ai 6.9 dell'esemplare a quattro ruote motrici. 

In conclusione

La nuova Superb è l'inizio di una nuova era per Skoda e la cosa è evidente sotto ogni punto di vista: design, qualità, dotazioni e tecnologia onboard. E' un'auto perfetta per chi cerca sostanza e non si formalizza troppo sul brand che comunque, anche in Italia, è in forte ascesa nella considerazione popolare. 

Pro

- Design: rigoroso ma elegante
- Interni: qualità eccezionale
- Motori: i diesel sono una certezza
- Spazio a bordo: ce n'è da vendere

Contro

- In manovra si vede poco dietro

- Molti accessori di sicurezza sono opzionali
- Manca la carrozzeria SW, ma arriverà presto

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento
Altri su Skoda Superb
Modelli top Skoda
Maggiori info
Skoda