Hub Rally - CIR

CIR 2021. Ciocco Master dell’Asfalto: iscritto anche Breen!

-

Il Ciocco e Valle del Serchio svela la sua valenza “plus, in vista del prossimo appuntamento del Mondiale sugli asfalti della Croazia. Così arriva anche il secondo Equipaggio Hyundai ufficiale…

CIR 2021. Ciocco Master dell’Asfalto: iscritto anche Breen!

Castelvecchio Pascoli, 3 Marzo. Quando vi dicevamo di “altre e eventuali” pensavamo proprio a questo. Al fatto che la partecipazione di Thierry Neuville al Rally Il Ciocco e Valle del Serchio potesse non essere un fatto isolato. E così è. Accanto all’Equipaggio di punta del composto da Thierry Neuville e dal nuovo navigatore Martijn Wydaeghe, ecco che il Team Hyundai Motorsport affianca anche un secondo “caccia” i20 R5 ufficiale, quello di Craig Breen e Paul Nagle, quarti assoòuto al recente Arctic Rally Mondiale. È una novità di grande sostanza per la prova inaugurale dell’anno, e un regalo per il CIR che può, così, accendere degnamente i fari sulla stagione.

Non c’è da stupirsi che Andrea Adamo abbia deciso di scendere in Toscana. Prima di tutto perché non è una novità che il Direttore di Hyundai Motorsport abbia un orizzonte mentale ben più ampio rispetto allo “standard”, e secondo perché la scelta del Ciocco non è casuale né superficiale. Far correre la Squadra in un numero massimo di occasioni è ormai parte integrante dello sviluppo tecnico, e poi è un buon modo di far allenare i “ragazzi” evitando che cadano nell’ozio (che poi dicono sia il padre dei vizi). Ma il Ciocco è qualcosa di più (in generale e nel caso specifico).

Il Ciocco è condizioni climatiche variabili, scenari da capogiro e topografia di percorso e Speciali sempre... speciali, strade da Storia dell’Asfalto. Curve, tornanti, inversioni, scalate e picchiate vertiginose, una “gamma” di asfalti che vanno dal perfettamente levigato al distrutto, dallo scuro “aggrappante” al lucido scivoloso, dal perfetto allo “scalinato/franato”. Per farla corta, i Rally Io Ciocco e Valle del Serchio è l’Università dell’Asfalto.

Più che logico, quindi, scegliere le strade del Ciocco per avvicinare il Rally Croazia prossimo appuntamento del Mondiale, e abbia deciso di dare in pasto i suoi Piloti all’estro di Valerio Barsella, il “realizzatore” di Organization Sport Events che ha già messo a punto la versione 2021 della sua strategia vincente. 12 e 13 Marzo, il Ciocco e Valle del Serchio è ancora in versione “protocollare”, il format conserva intatto i suo “carattere” tecnico e aggiunge i tratti affascinanti dell’evento salotto ereditati dal “fratello minore”, il Ciocchetto Rally. Epicentro e Parco Assistenza, tutto all’interno della tenuta, logistica all’Hotel Renaissance, per il resto il Ciocco non rinuncia a nulla. In particolare ai suoi strappi di storia sulla Massa Sassorosso, sulla Careggine e sulla Molazzana, e naturalmente senza rinunciare al corto e spettacolare rush della Ciocco, 2.2 chilometro di “veleno” sulla salita della tenuta.

Bene, “accontentiamoci” e fermiamoci qui. Altre novità arriveranno…

 

© Immagini – OSE – Hyundai Motorsport - ACI Sport

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento