CIRT22. Paolo Andreucci ha Fatto 13!

CIRT22. Paolo Andreucci ha Fatto 13!
Pubblicità
Piero Batini
  • di Piero Batini
Secondo al Rally delle Marche, penultimo appuntamento del Terra, Andreucci conquista il 13° Titolo con una Prova di anticipo. Al gran finale del Brunello, Montalcino, 11 Dicembre, la grande festa di celebrazione
  • Piero Batini
  • di Piero Batini
15 novembre 2022

Cingoli, 13 Novembre. Facendosi battere di misura dal buon Alberto Batistolli, in Gara con Simone Scattolin, e alla guida della solita Skoda Fabia Rally2 Evo best seller incontrastato, e parimenti regolando di misura l’unico avversario in un certo modo diretto, l’Equipaggio Enrico Oldrati e Elia De Guio, Paolo Andreucci e Rudy Briani hanno chiuso con un Rally di anticipo anche la pratica 2022 del CIRT, Campionato Italiano Rally Terra. Per gli amanti e nostalgici del Totocalcio, l’occasione ci è gradita per uscire con il più scontato dei titoli a caratteri cubitali: Paolo Andreucci ha fatto 13! E il riferimento, naturalmente, è al numero dei Titoli di Campione Italiano collezionati dal nostro nel corso della carriera.

Andreucci era il detentore, ricorderete il sorprendente finale in Toscana lo scorso anno, il Campione in carica. Per la verità sono vent’anni ormai, che quasi sempre il Toscano è in carica, e la cosa non sorprende più. Quest’anno come quello passato, lo schema vincente è lo stesso. La macchina di H-Sport e le gomme di MRF Tyres, l’appassionato gommista indiano che ha affidato a Paolino lo sviluppo delle coperture da Rally. Passi da gigante, come era lecito attendersi.

Alberto Battistolli ha costruito la sua bella vittoria nel corso del primo dei tre giri del Rally delle Marche. È vero che a Andreucci toccava, in quanto leader della serie, il compito di aprire e “pulire” le strade, ma è anche vero che Battistolli ha corso in maniera eccellente. Vero anche che il compito principale di Andreucci era quello di tenere sotto controllo la corsa e, eventualmente, il ritorno di Oldrati. Alla fine del giro Andreucci era quarto, a 20 secondi da Battistolli e alle spalle di Oldrati e Costenaro.

Da lì in poi è stato un monologo Andreucci, il Dio di Castelnuovo di Garfagnana ha vinto il secondo giro e due speciali su tre del terzo. Alla fine del secondo giro era risalito in seconda posizione e, quindi, l’atto terzo del suo Rally delle Marche si incentrava semplicemente su una missione di controllo. Certamente non difficile visti i valori in campo. E così, alla conclusione dell’ultima delle 9 Speciali, all’Equipaggio della Skoda MRF #1 è andato il secondo posto e a Paolo Andreucci il tredicesimo Titolo tricolore.

In questo modo diventa del tutto inutile la disputa della prova conclusiva del Campionato, e ancora di più la buffa formula del coefficiente 1,5 assegnato al Rally del Brunello per rendere più eccitante il Campionato. Questo non toglie che Paolo Andreucci, Rudy Briani e l’intera Squadra saranno presenti a Montalcino per onorare l’impegno con il Campionato Terra e, soprattutto, per onorare i tifosi e gli appassionati con la grande festa di celebrazione del tredicesimo Titolo di Campione Italiano.

© Immagini - ACI Sport – Sparco

15° Rally Delle Marche. Classifica Finale Assoluta:

1. BATTISTOLLI-SCATTOLIN (Skoda Fabia) in 36'25.1; 2. ANDREUCCI-BRIANI (Skoda Fabia R5 Evo) a 7.5; 3. OLDRATI-DE GUIO (Skoda Fabia) a 12.7; 4. COSTENARO-BARDINI (Skoda Fabia) a 17.0; 5. DATI-CIUCCI (Skoda Fabia R5 Evo) a 1'02.4; 6. TONSO-FAPPANI (Skoda Fabia) a 1'02.7; 7. HOELBLING-RIGHETTI (Skoda Fabia R5 Evo) a 1'22.1; 8. VAGNINI-MUSIARI (Skoda Fabia) a 1'24.7; 9. TADDEI-GASPARI (Skoda Fabia R5 Evo) a 1'27.5; 10. OLLI-GONELLA (Skoda Fabia) a 2'18.4; 11. ALYGIZAKIS-AMAXOPOULOS (Skoda Fabia) a 2'28.5; 12. BARDINI-FERRARELLI (Skoda Fabia) a 2'36.0; 13. CIATO-BUDOIA (Skoda Fabia) a 2'41.7

Ultime da Campionato Italiano Rally

Pubblicità
Caricamento commenti...